Inizia la riqualificazione del quartiere Rudiae

Dopo anni di abbandono, arrivano diversi progetti tesi a rivalutare un intero quartiere. La circoscrizione Rudiae riparte dal verde pubblico

Il Comune di Lecce arriva al quartiere Rudiae-Ferrovia e lo fa in pompa magna, con un'assemblea pubblica che annuncerà una serie di interventi di riqualificazione urbana; alcuni realizzati, altri in via di definizione. Inizia così una serie di inaugurazioni, pose di prime pietre e presentazioni di progetti tipica del periodo elettorale. Il presidente di circoscrizione Carmelo Isola – che si è detto entusiasta per le opere di rivalutazione di una zona spesso dimenticata – introdurrà i lavori oggi pomeriggio alle 19 presso la chiesetta di Santa Maria del Pozzuolo. All’iniziativa prenderanno parte il sindaco Paolo Perrone, l’assessore ai Lavori Pubblica Gaetano Messuti, l’assessore al Traffico e alla Mobilità, Giuseppe Ripa, assessore Traffico e Mobilità, la dirigente del settore Lavori Pubblici Claudia Branca, il dirigente del settore Traffico e Mobilità Sergio Aversa, il dirigente del settore Patrimonio, Antonio Guido e l’architetto Alfredo Foresta del Centro studi Punto a Sud Est. Il quartiere Rudiae-Ferrovia – già visitato qualche giorno fa dal candidato alle primarie del centro-sinistra Carlo Salvemini – attende da tempo un piano di viabilità e un'attenzione particolare a problemi diffusi come la sicurezza e la raccolta dei rifiuti. Proprio il parchetto che circonda la chiesetta di Santa Maria del Pozzuolo, con il prato ricoperto di pattume, è l'emblema di un abbandono da parte dell'amministrazione e delle aziende incaricate della pulizia. Senza dimenticare che, a pochi metri dall'assemblea, l'area dell'ex parco Corvaglia rimane ancora sotto sequestro e in attesa di capire quale potrà essere il suo futuro. Il primo cittadino Paolo Perrone presenterà cinque progetti: primo tratto di riqualificazione di viale della Repubblica, nell’ambito dello studio di fattibilità “Corridoi verdi – tratto d’unione”; il parco skateboard in via delle Medaglie d’Oro; il parco della Torre di Belloluogo; il parco di piazza San Michele Arcangelo con la sistemazione della viabilità e dei parcheggi; parco della chiesa di Santa Maria del Pozzuolo e la realizzazione, anche i questa zona, di nuovi parcheggi. “Dei nuovi progetti capaci di far rinascere il quartiere – ha dichiarato il presidente Isola – all'insegna del verde pubblico. Questa zona, che ancora consideriamo periferia, è un polo importante per tutta la città, con varie facoltà universitarie e una popolazione sempre più giovane costituita da studenti. Speriamo arrivi presto un progetto nuovo di viabilità che possa favorire l'entrata a San Pio per chi viene dal Nord della provincia”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!