La green economy pugliese al salone di Parigi

Parigi. Da oggi al 2 dicembre, la Puglia parteciperà con un proprio stand. Capone: “Esportiamo nel cuore dell’Europa l’eccellenza della Puglia”

PARIGI – La Green Economy pugliese torna a puntare sui mercati internazionali europei con la partecipazione all’edizione 2011 di Pollutec Horizons, il Salone delle soluzioni innovative al servizio delle sfide ambientali ed energetiche che si terrà a Parigi da oggi a venerdì 2 dicembre. Dedicato, in particolare, al trattamento dell’inquinamento, all’ottimizzazione delle risorse, all’energia e cambiamenti climatici e ai servizi per lo sviluppo ecosostenibile, Pollutec Horizons riunisce anche quest’anno nella capitale francese circa 1.500 espositori e 35.000 operatori per la maggior parte professionisti dell’ambiente alla ricerca di soluzioni per ridurre l’impatto delle attività produttive sull’ambiente e per realizzare lo sviluppo sostenibile. Pullutec Horizons con i suoi fitti calendari di incontri d’affari e di eventi collaterali rappresenta un’imperdibile occasione per gli operatori pugliesi operanti nei settori dell’ambiente e dell’energia rinnovabile, nella quale valorizzare le potenzialità di sviluppo del sistema di offerta e rilanciare i relativi scambi commerciali, tecnologici e di conoscenza. “Nel settore dell’economia verde – ha sottolineato la vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone – la Puglia, che ha un ruolo di primo piano in Italia per l’utilizzo delle energie rinnovabili e per la gestione di politiche innovative in materia ambientale, ha acquisito una grande esperienza che oggi può essere esportata nel cuore dell’Europa e, grazie a questo importante evento, anche in altri continenti”. La Regione Puglia con il supporto operativo dello Sprint, lo Sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese, coordinato dal Servizio Internazionalizzazione e in collaborazione con il Distretto Produttivo dell’Ambiente e Riutilizzo – Dipar e il Distretto produttivo delle Energie rinnovabili e dell’Efficienza energetica “La Nuova Energia”, partecipa all’evento parigino con uno stand istituzionale la cui superficie complessiva, è in piccola parte destinata al desk accoglienza e per la maggior parte messa a disposizione della delegazione degli operatori pugliesi di settore per gli incontri d’affari. Lo Sprint Puglia, infatti, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana di Lione si è attivato per predisporre uno specifico calendario di incontri b2b per gli operatori pugliesi finalizzati principalmente a verificare proficue opportunità di partnership soprattutto con partner transalpini. Le realtà pugliesi che hanno accolto l’invito rivolto loro dalla Regione Puglia a partecipare all’evento parigino (Horus di Fasano, Sereco di Noci, Thermocold di Modugno, Geatecno di Bari, Consorzio Creta di Putignano e Gaia – Rete d’Impresa di Bari, con quest’ultima che rappresenterà undici aziende) potranno anche essere protagonisti del “Green Business Meetings”, iniziativa promossa dagli organizzatori di Pollutec in sinergia con Enteprise Europe Network, la rete europea per il sostegno delle Pmi, che mira a promuovere l’innovazione e la competitività e riunisce 44 Paesi. Ma v’è di più: grazie alla collaborazione della fiera con l’organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (Unido), i delegati pugliesi potranno programmare incontri con partner provenienti anche dall’Africa e dal Sud America.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!