Più internet per tutti. E Ferrarese si ‘stringe’

Brindisi. Per garantire la connessione internet ai cittadini Ferrarese e la sua giunta si son tagliato compensi e cellulari

Il fatto: il presidente della provincia di Brindisi Massimo Ferrarese ha dato il via alla realizzazione in quattro piazze di altrettanti paesi, alla rete wifi. Il costo dell’infrastruttura sarà coperto dal taglio ai compensi del presidente e della Giunta e anche dai tagli ai telefoni cellulari in uso agli stessi assessori e presidente. I cittadini potranno navigare su internet gratis, lavorare, comunicare, informarsi, anche aumentare, tramite internet, il controllo sull’operato degli amministratori e chiedere maggiore trasparenza. Il commento: rinunciare ai privilegi dei singoli per garantire i benefici di tutti. Un bel gesto in tempi di tagli alla spesa pubblica. Nel piccolo, è lo stesso criterio che applicherà il neo presidente del consiglio Mario Monti, che nel discorso al Senato ha già annunciato una drastica riduzione del budget a sua disposizione. Un esempio che a Lecce e Provincia è passato inosservato. Un argomento su cui la Giunta regionale pugliese fa orecchie da mercante, tagliando gli emolumenti dei consiglieri regionali che verranno, ma tenendosi stretti quelli che, a destra e sinistra, si son già garantiti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!