Prodotti non ‘tracciabili’. Sequestri con denuncia

Ugento. La merce ritirata dalle Fiamme gialle era prima delle necessarie informazioni sull’etichetta

UGENTO – 1.078 articoli, tra capi d’abbigliamento e prodotti di bigiotteria, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Casarano in un negozio del centro storico di Ugento. La merce risultava infatti priva dei requisiti richiesti dal Codice del Consumo. In particolare, sulle confezioni e sulle etichette dei beni sottoposti a sequestro, mancavano le indicazioni, in lingua italiana, della denominazione legale o merceologica del prodotto, del nome, della ragione sociale o del marchio del produttore o dell’importatore nel caso di prodotti realizzati fuori dall’Unione Europea, dell’eventuale presenza di sostanze dannose per l’uomo, le cose o l’ambiente e delle eventuali precauzioni sull’utilizzo del prodotto in condizioni di sicurezza. La titolare dell’attività sottoposta a controllo, una cittadina cinese di 27 anni residente ad Ugento, è stata denunciata ai competenti organi amministrativi per la violazione delle disposizioni del Codice del Consumo per la quale è prevista una sanzione amministrativa che può superare i 25mila euro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!