Servizi sanitari. Sei sportelli per informarsi

Otranto. Sorgeranno a Poggiardo, Lecce, Surano, Scorrano, Uggiano La Chiesa e Palmariggi; saranno presentati al convegno “Cittadini… Competenti e protagonisti”

OTRANTO – Sei punti d'accesso per dare informazioni relative ai servizi sanitari della Asl di Lecce ed ai Centri di eccellenza, aiutare gli utenti nel disbrigo delle pratiche sanitarie, informare sulla giusta prevenzione e sui diritti e facilitare l'accesso alle prenotazioni: è questo l'ambizioso obiettivo raggiunto dall'associazione di volontariato “S.O.S. per la vita” con il progetto “S.O.S. Sanità”. I nuovi sportelli di Poggiardo, Lecce, Surano, Scorrano, Uggiano La Chiesa e Palmariggi saranno presentati ufficialmente durante il convegno “Cittadini… Competenti e protagonisti” promosso dal Comune di Otranto e dall'associazione di volontariato in collaborazione con l’Ipasvi (Infermieri professionali assistenti sanitari vigilatrici d'infanzia) della provincia di Lecce ed il Gruppo GISPS IRC Misericordia di Racale e che si terrà a partire dalle ore 10:30 di oggi presso il centro “Don Tonino Bello” in via Uggiano a Otranto. Dopo i saluti del sindaco di Otranto Luciano Cariddi e, alla presenza del commissario straordinario della Asl di Lecce Valdo Mellone, interverranno al convegno Rita Tarantino, presidente di “SOS per la vita” sul tema “Cittadini: una risorsa per le Istituzioni”, Ottavio Narracci, direttore sanitario della Asl di Lecce che relazionerà in merito a “La collaborazione della Asl Le” e Luigi Russo, presidente del CSV Salento con un intervento in merito a “Sussidiarietà: il ruolo e la sfida dell'associazionismo e Terzo settore”. Concluderà i lavori del convegno Guglielmo Minervini, assessore regionale ai Trasporti della Regione Puglia con un intervento su “Cittadinanza attiva: un diritto dei cittadini”. Modererà i lavori Maria Grazia Taliani del CSV Salento. All'assessore regionale, per l'occasione, sarà presentato il neo gruppo di volontari soccorritori “S.O.S. Sanità” formato da due volontari di sportello e due vigili urbani, nato nell'ambito del corso BLSD tenuto dalla stessa associazione sabato 12 novembre a Otranto. Al convegno parteciperanno, inoltre, i sindaci dei Comuni di Cannole, Lecce, Lizzanello, Maglie, Minervino di Lecce, Palmariggi, Poggiardo, Racale, San Cassiano, Scorrano, Squinzano, Surano, Taviano e Uggiano La Chiesa. Nel corso del convegno, finanziato dal “Bando Formazione 2011” del CSV Salento, saranno rese note due donazioni frutto della generosità otrantina: un defibrillatore da parte dell'albergo Vittoria e un elettrocardiografo da parte del Consorzio Laghi Alimini. L'iniziativa si colloca nell'ambito del progetto “Informare è prevenire”, una strategia di coinvolgimento dei cittadini, attraverso percorsi strutturati di partecipazione attiva. I cittadini si potranno rivolgere agli sportelli anche per evidenziare le criticità riscontrate nei Servizi Sanitari. Il funzionamento dei punti informativi sarà affidato all’aiuto di volontari, persone motivate e formate attraverso corsi dedicati, che sceglieranno di prestare la loro opera volontaria e qualificata al servizio dei cittadini, offrendo un supporto pratico ed umano. Una collaborazione sinergica tra pubblico, privato e sociale, in linea con il principio di sussidiarietà, al fine di promuovere il diritto alla salute.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!