Il 2°Slalom delle Giritoie parla casaranese

Doppia vittoria di classe per il Casarano Rally Team al 2°Slalom delle Giritoie disputatosi domenica scorsa a Fasano. In evidenza il pilota Pierpaolo Carra.

La Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team ottiene un ottimo risultato di squadra al 2°Slalom delle Giritoie, manifestazione automobilistica disputatasi domenica scorsa nel territorio di Fasano in provincia di Brindisi e valida per l’assegnazione della Coppa CSAI Slalom 2011 5^ zona. I tre portacolori schierati dal sodalizio casaranese, si sono fatti onore ottenendo una vittoria e un terzo posto di gruppo, due successi di classe e un piazzamento ai piedi del podio. Un risultato più che soddisfacente, tra l’altro difficilmente pronosticabile alla vigilia, ottenuto in una competizione impegnativa ed estremamente difficile caratterizzata in prevalenza da condizioni di asfalto umido. Bella e soprattutto da incorniciare la gara del Presidente della compagine casaranese Pierpaolo Carra, pilota meglio piazzato tra i rappresentanti del sodalizio, che opposto ad avversari maggiormente accreditati, ha ottenuto un brillante doppio successo in gruppo VSO/A e in classe FO/A1. Supportato da una perfetta Peugeot 106 in configurazione rally, Carra è partito subito forte, staccando un ottimo tempo sulla prima manche. Nella seconda salita, ha abbassato ulteriormente il suo crono di quasi tre secondi coprendo i 2510 metri di percorso in 2’48” 53; risultato che gli è valso il successo di categoria e il ventitreesimo posto assoluto; gli avversari infatti non sono riusciti a far meglio nemmeno nella terza e conclusiva manche, dove Carra è incappato in una penalità per partenza anticipata. La seconda vittoria di classe targata Casarano Rally Team porta la firma di Francesco Marotta che a bordo della sua Peugeot 205 Rally si è imposto nella S4. Una gara la sua, condizionata da problemi di erogazione della potenza, manifestati prevalentemente nel tratto più impegnativo del percorso e dovuti molto probabilmente a una errata carburazione. Il giovane driver di Cavallino (Le), bravo nel non imbattersi in nessuna penalità, ha fatto segnare il suo miglior crono nell’ultima manche con un tempo di 2’56”35 migliorando di un secondo e mezzo il suo precedente “best-time” ottenuto nella prima salita. Marotta chiude la sua prestazione assoluta in quarantaduesima posizione, cogliendo anche il terzo posto nel gruppo Speciale Slalom. Positiva anche la performance di Cosimo Antonio Sergi che non è riuscito ad andare oltre il quarantatreesimo posto nella generale, ma che è stato comunque capace di cogliere un duplice quarto posto di gruppo (Prototipi Slalom) e di classe P2. Il cattivo funzionamento della pompa della benzina ha compromesso il risultato del pilota casaranese che ambiva a un risultato migliore e che portava all’esordio la sua Fiat 126 dotata di un nuovissimo motore Suzuki K1 di 1000 cc di derivazione motociclistica. Dopo una prima salita piuttosto difficile nel corso della quale ha abbattuto due birilli con conseguente cospicua penalità che lo aveva fatto precipitare nei bassi fondi della classifica, Sergi ha piazzato la zampata giusta nel corso della terza manche conclusa con un tempo di 2’56”69 migliorando il proprio precedente scratch di quasi un secondo. Prossimo impegno per la Scuderia Casarano Rally Team tra meno di 15 giorni con la disputa a Tricase (Le) del 1°Rally Ronde del Barocco Salentino.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!