Licenziate a settembre. Mellone promette un ‘tavolo’

Lecce. 17 operatrici dell’integrazione scolastica hanno protestato davanti Polo Didattico dell'Asl. Chiedono il reintegro al lavoro

LECCE – Dall’1 settembre si sono ritrovate senza lavoro per effetto della sentenza 68/2011 della Corte Costituzionale che ha bocciato diversi articoli della legge regionale 4 del 25 febbraio 2010. E così stamattina 17 operatrici dell'integrazione scolastica hanno manifestato di fronte al Polo Didattico dell'Asl di Lecce dove era in corso la conferenza dei servizi della riabilitazione psichiatrica. Il direttore generale della Asl Valdo Mellone, chiamato in causa per risolvere il problema, ha comunicato che nelle prossime ore fisserà un tavolo tecnico al quale prenderanno parte l’aziende ed i sindacati. L’intento è quello di vagliare tutti i possibili strumenti normativi s disposizione per permettere il reintegro al lavoro delle 17 operatrici. Nelle prossime ore verrà comunicata la data dall’incontro. Articolo correlato: Sanità salentina ferma al palo

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!