Amministrative: mission impossible

Mesi e mesi di balletti nei nostri Comuni per candidature e alleanze. Tutto spazzato via in un istante se si dovesse andare a voto anticipato per le elezioni politiche

Tra i punti principali dell’ultima Manovra finanziaria, c’è l’introduzione a decorrere dal 2012 dell'election day. Ovvero l’obbligo di tenere “in un'unica data nell'arco dell'anno” le elezioni Amministrative e quelle Politiche. Le annunciate imminenti dimissioni di Silvio Berlusconi e l’assai probabile scenario di elezioni anticipate, magari a febbraio, potrebbero accelerare di diversi mesi le elezioni amministrative che interessano molti Comuni del Salento, capoluogo di provincia in testa. In poche settimane gli schieramenti dovrebbero chiudere alleanze, liste e candidati sindaci e tenere le eventuali elezioni primarie. Un po’ di pepe al culo alla politica, per renderla più efficiente e decisionista. Praticamente: mission impossible

Leave a Comment