Vertice in Prefettura. ‘Più telecamere per la sicurezza’

Lecce. Il sottosegretario Mantovano ha annunciato più controlli in vista del periodo natalizio. Perrotta: “Lecce città tranquilla”

LECCE – “Lecce non è una città violenta. La sera passeggio spesso per le strade del centro storico ed ho avuto modo di constatare che è tranquilla. Gli esercenti svolgono la funzione di sentinelle del territorio”. Parola di Giuliana Perrotta, prefetto di Lecce, nel corso del vertice che si è svolto ieri pomeriggio in Prefettura, in seguito agli ultimi episodi di violenza che si sono verificati in città. Sarebbero casi isolati, insomma, il pestaggio del cittadino bengalese venditore di rose, e gli atti vandalici dei tre ragazzi gallipolini nel centro storico. Casi isolati contro i quali è tuttavia d’obbligo prendere provvedimenti efficaci. Alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza di ieri c’era anche il sottosegretario Alfredo Mantovano il quale ha annunciato tutte le intenzioni di mantenere il pugno duro nei confronti di chi non rispetta luoghi comuni e persone. “Intensificheremo i controlli aumentando il numero di telecamere – ha detto Mantovano – ed in prossimità delle feste di Natale prevedremo la presenza a sorpresa di tutte le forze dell’ordine”. Le nuove telecamere saranno montane in via Duca Degli Abruzzi, all’ex Convitto Palmieri, in via Della Sinagoga ed in via D’Aragona.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!