Palermo Lecce 2-0. E' notte fonda

l Palermo batte 2-0 il Lecce nel posticipo della nona giornata di serie A. Miccoli gioca solo una ventina di minuti nel finale. Il Lecce è penultimo a 4 punti

Un Lecce inguardabile prende un gol per tempo e proietta il Palermo ai vertici della serie A. Ora la panchina di Di Francesco traballa. Al 27' l'azione del rigore trasformato da Pinilla: la avvia Acquah, che serve sulla destra lo stesso Pinilla, il cileno allunga in corridoio per Hernandez che tocca il pallone in area quel tanto da mettere fuori tempo lo stralunato Tomovic. Il rigore è sacrosanto, la trasformazione di Pinilla perfetta. La reazione del Lecce è in un tentativo di Obodo (33') che calcia verso Tzorvas. Nel secondo tempo Di Francesco sposta in avanti la squadra ma senza risultati apprezzabili. Il raddoppio dei siciliani è con Hernandez. Miccoli gioca solo una ventina di minuti nel finale. Palermo (4-3-1-2): Tzorvas, E. Pisano, Silvestre, Cetto, Balzaretti, Migliaccio, E. Barreto, Acquah (26' st Bacinovic), Ilicic (22' st Miccoli), Pinilla Ferrera (1' st Zahavi), Hernandez. (99 Benussi, 2 Mantovani, 6 Munoz, 90 E. Alvarez). All.: Mangia Lecce (4-3-3): Benassi, Oddo, Carrozzieri, Tomovic, Mesbah, Piatti, Obodo (21' st Olivera), Giacomazzi, Corvia (22' st Muriel), Grossmuller (34' Bertolacci), Cuadrado. (1 Gabrieli, 5 A. Esposito, 6 Giandonato, 14 Strasser). All.: Di Francesco Arbitro: Massa di Imperia Reti: nel pt 28' Pinilla Ferrera (rigore); nel st 32' Hernandez Angoli: 7-4 per il Palermo Ammoniti: Obodo, Carrozzieri, Bacinovic per gioco falloso; Hernandez per essersi tolto la maglia dopo il gol del 2-0 Spettatori: 19.730

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!