Potì, la dignità della politica

Melendugno. Socialista purosangue, dal carattere duro e impetuoso, impegnato in politica da sempre, grande artefice dell’Età d’oro dei socialisti negli anni Ottanta

Vittorio Potì, socialista purosangue, dal carattere duro e impetuoso, impegnato in politica da sempre, grande artefice dell’Età d’oro dei socialisti negli anni Ottanta. Mi piace ricordarlo con una frase bellissima della sua intervista “In poltrona” pubblicata sul Corsivo di Adolfo Maffei, quando il berlusconismo era appena agli albori: “L’ordinamento giudiziario non va mai demonizzato o delegittimato, convinto come sono che se una società non ha un arbitro non può esistere”. Vittorio Potì si allontanò per sette anni dalla politica, per permettere alla giustizia di fare il suo corso, per poi vedersi restituire completamente l’onore in Cassazione. Una dignità che oggi pochi possono vantare. Preferendo la più rassicurante immunità parlamentare.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!