Amministrative. Pd unito sulla Capone

Lecce. La vicepresidente della Regione non ha ancora risposto all’invito. Diversi i nodi da sciogliere

LECCE – Il coro si fa sempre più unanime. La richiesta è sempre quella. Anzi più che una richiesta, ora sta diventando un pressing: “Loredana Capone candidata alle Primarie del centrosinistra leccese”. Sarebbe la vicepresidente di Vendola in Regione, la candidata ideale, secondo il Pd a tutti i livelli, per battere con una certa sicurezza il centrodestra nella corsa alla poltrona di sindaco del capoluogo salentino. Tutti gli esponenti del Partito democratico, riuniti ieri sera in via Tasso, sono stati concordi nel ribadire la necessità di una scelta condivisa. Tutti convergono sulla figura della Capone che ancora non ha dato risposte. Anche perché ci sono una serie di nodi da sciogliere: intanto la difficoltà personale ad abbandonare il ruolo istituzionale a Via Capruzzi per intraprendere l’ennesima campagna elettorale e, per giunta, passando prima per le Primarie; la questione “alleanze”, per cui sarebbe il caso di studiare una strategia di allargamento della coalizione. E poi c’è la questione Vendola; Sel ha infatti già dato il suo appoggio a Carlo Salvemini, già candidato alle Primarie, che comunque piace molto anche a certo Pd. Farebbe un passo indietro se scendesse in gioco la Capone? Troppe domande ed il tempo per rispondere comincia a scarseggiare. Ed il centrosinistra ha il dovere verso gli elettori di dimostrarsi compatto, una volta tanto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!