Indignati. Un leccese tra gli arrestati

Roma. Valerio Pascali, 21enne di Lecce, era già noto alla Digos per aver lanciato un fumogeno durante una manifestazione

ROMA – Si chiama Valerio Pascali, ha 21 anni, e venne già denunciato dalla Digos tre anni fa per il lancio di un fumogeno durante una manifestazione studentesca. All’epoca era minorenne. E’ il leccese arrestato sabato a Roma in seguito degli scontri con le forze dell’ordine durante la manifestazione degli indignati. Nei guai anche Giovanni Caputi, 22enne barese. Valerio Pascali studia Giurisprudenza all’Università di Bologna. La Digos lo ha arrestato per resistenza a pubblico ufficiale; al momento non sono ipotizzati devastazione e danneggiamento. Il giovane salentino è stato fermato alle ore 17 in via Merulana. Con lui a Roma c0è il suo avvocato Marcello Petrelli. In tutto feriti nella manifestazione sono stati 135; di questi 105 tra poliziotti e carabinieri.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!