L’acqua pugliese promossa a pieni voti

Lo studio internazionale pubblicato sulla rivista “Il salvagente” giudica l’acqua di Aqp “ottima ed adatta anche ai neonati”

L’acqua distribuita dall’Acquedotto Pugliese sarebbe “ottima e adatta anche ai neonati”. E’ questo il giudizio sull’acqua pugliese da parte di uno studio internazionale interuniversitario nell’ambito del progetto europeo “Eurogeosurvey geochemistry export group”. Il giudizio viene riportato sullo speciale pubblicato nell’ultimo numero in edicola de Il Salvagente, settimanale dei diritti e del consumo. Oltre 50 milioni di euro investiti in qualità, con l’introduzione di ulteriori stazioni filtranti a carbone attivo sui potabilizzatori, la realizzazione di un nuovo laboratorio centrale delle acque, l’installazione del telecontrollo, 3.500 sensori sulla rete che monitorano anche i principali parametri di potabilità, oltre 350mila controlli l’anno e stazioni di disinfezione complementari lungo i principali nodi della rete, per un’acqua sempre sicura e di qualità. Sarebbero questi secondo lo studio i numeri vincenti di Aqp. “Un risultato di assoluta eccellenza – commentano dall’Acquedotto – se si considera che i campioni sono stati prelevati non solo dalle reti pubbliche ma anche dai rubinetti domestici e evidenziando il buono stato di salute anche delle tubature interne degli stabili, la cui manutenzione è a cura dei proprietari e non di Acquedotto Pugliese”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment