Fiera-flop? Successo per il padiglione pugliese

Bari. Boom di consensi per l’iniziativa dedicata al lavoro promossa dalla Regione Puglia alla Fiera del Levante 2011

BARI – In una Fiera del Levante che ha registrato un calo di visitatori e che, come lo stesso presidente della Regione Vendola ha dichiarato, va totalmente ripensata, un segno “+” va all’iniziativa dedicata al lavoro della Regione presso la Fiera del Levante. Oltre 1 milione e 490mila post registrati sulla pagina ufficiale di Facebook della Regione Puglia (con un + 451% di visualizzazione e un + 875% di “mi piace” in una settimana); la crescita del 75% degli utenti attivi in una settimana; più di 2.150 pugliesi accreditati attraverso il portale www.sistema.puglia.it alle attività svolte in fiera; oltre 1.350 curricula inseriti nella versione sperimentale del servizio “banca dati curricula” attivata dalla Regione Puglia, grazie al supporto operativo di InnovaPuglia, proprio durante la Fiera del Levante. Merito del successo, è stato certamente del tema scelto: il lavoro, con la promozione del “Piano straordinario”. La Cabina di Regia del Piano, formata dai sindacati e dalle associazioni di categoria, ha contribuito con la propria presenza nel padiglione istituzionale alla promozione dello strumento ed ha arricchito il calendario delle attività con diversi workshop dedicati all’esame dei bandi. “Siamo soddisfatti – hanno detto gli assessori impegnati nel Piano Lavoro, Loredana Capone, Elena Gentile, Alba Sasso,Nicola Fratoianni e Silvia Godelli – del gradimento registrato dal padiglione istituzionale della Regione Puglia alla Fiera del Levante. Ma proprio per questo occorre fare una riflessione sull’importanza di far convivere in un unico luogo fisico tutti gli attori del mondo del lavoro e considerare anche il ruolo svolto dalla formazione per la ricerca del lavoro. L’esperienza alla Fiera del Levante ci ha fatto toccare con mano quanta sia grande la disinformazione su questo tema. Molti utenti anche non giovanissimi non avevano mai scritto un curriculum in vita loro. Abbiamo il dovere di rispondere a queste necessità”. 9 settembre 2011 Fiera del Levante. Focus sul lavoro Bari – Sarà interamente dedicato al lavoro, in tutte le sue sfaccettature ed in tutte e sue declinazioni, il padiglione istituzionale della Regione Puglia alla Fiera del Levante. Lo spazio espositivo di Via Capruzzi punterà a far incrociare offerta e domanda di lavoro. Informazioni di ogni tipo sul Piano straordinario per il Lavoro in Puglia saranno fornite dalla Cabina di Regia del Piano e dai vari protagonisti del mondo del lavoro e della ricerca dell’impiego, da Italia Lavoro ai Centri per l’impiego delle sei province pugliesi, dalle 16 agenzie per il lavoro, alle Università pugliesi, alla la Fondazione nazionale dei Consulenti del lavoro. Presso lo stand sarà inoltre possibile iscriversi ai centri per l’impiego, leggere le offerte di lavoro, imparare come si scrive un curriculum di formato europeo, quali sono gli errori da non commettere quando si sostiene un colloquio di lavoro, come aprire un’impresa usufruendo di aiuti europei, nazionali e regionali. A questi temi sono dedicati seminari quotidiani che si svolgeranno in una sala del padiglione istituzionale dall’11 al 17 settembre. Ad arricchire l’offerta è anche la comunicazione capillare attraverso i social network e 10 emittenti radiofoniche (Radio 24, Radionorba, Ciccioriccio, Radio Studio 100, Radio Città Futura, L’Altraradio, Rontroradio, Radiogramma, Radiorama, Radio Bari Città Futura) che trasmetteranno dall’interno del padiglione. Completa il quadro una mostra “La Puglia al lavoro, dall’archeologia industriale ai distretti produttivi” a cura di Emanuela Angiuli direttrice della Pinacoteca provinciale De Nittis di Barletta, dedicata al vivace percorso industriale pugliese che partendo dall’indomani dell’Unità d’Italia, si proietta oggi verso i mercati esteri attraverso i distretti produttivi promossi dalla Regione Puglia “Attraverso questo padiglione – ha spiegato l’assessore al Welfare Elena Gentile – non diamo occupazione ma insegniamo come si fa a cercarla e quali sono gli interlocutori giusti. Oggi molti giovani non sanno che devono iscriversi ai Centri per l’Impiego subito dopo aver conseguito il diploma, in tanti ignorano l’esistenza delle Agenzie per il lavoro e anche di portali come www.clicLavoro.it attraverso i quali è possibile l’incontro tra domanda e offerta. Così vogliamo offrire un servizio reale in risposta ad una domanda che non riguarda solo il lavoro ma anche i servizi per il lavoro”. // Il padiglione da vicino 1. Ingresso fontana monumentale 2. Reception E’ l’area dedicata alla diffusione di informazioni e materiale promozionale 3. Touch screen Postazioni multimediali utili ai visitatori per scoprire nel dettaglio il Piano straordinario per il Lavoro, il padiglione e le attività che si svolgono al suo interno, le offerte di lavoro presentate dalle agenzie del lavoro. 4. Social netWORK Attraverso l'utilizzo dei principali social network e di canali di streaming audio-video, quest'area produce e trasmette informazioni relativamente a quanto avviene nel padiglione. Ai visitatori offre la possibilità di accedere a una serie di contenuti extra e di seguire dal vivo la nascita e il percorso del flusso informativo generato dalla Regione Puglia per l’occasione. 5. Radio netWORK Studio radiofonico da dove si realizzano collegamenti, interviste, approfondimenti per essere trasmessi sia nel padiglione e sia sulle frequenze delle emittenti radiofoniche: Radio 24 De Il Sole 24 Ore, Radionorba, Ciccioriccio, Controradio, L’altraradio, Radio Città Futura, Radiogamma, Radiorama, Radiostudio100 6. Piazza Lavoro E’ la parte “open” del padiglione dedicata prevalentemente alla promozione del Piano straordinario per il Lavoro. Ospita box dedicati agli assessorati regionali, all’Arti, a PugliaSviluppo, al partenariato economico sociale del Piano, alla Consigliera di parità e alla rete dei nodi per la promozione dello stesso piano. Ospita anche l’area attrezzata per le conferenze stampa. 7. Segreteria seminari Offre servizi di assistenza tecnica a tutti coloro che partecipano ai seminari. Svolge azione di coordinamento e controllo in relazione alla procedura di accreditamento on line ai seminari. 8. Sala seminari A Al mattino ospita incontri, a cura di Italia Lavoro, riservati a chi cerca lavoro, su: ricerca attiva del lavoro, come si compila un curriculum in formato europass, come affrontare un colloquio di lavoro. Gli incontri prevedono “testimonianze” di direttori del personale, selezionatori, manager, imprenditori, responsabili di agenzie per il lavoro, operatori dei centri per l’impiego. Nel pomeriggio ospita seminari, promossi da PugliaSviluppo, riservati a chi vuole intraprendere un’attività imprenditoriale. I seminari offrono una panoramica su tutti gli strumenti europei, nazionali e regionali a sostegno dell’autoimpego e della creazione d’impresa. 9.Trova il lavoro sul web Quest’area ospita postazioni multimediali dalle quali è possibile conoscere le opportunità offerte dalla Regione Puglia attraverso la consultazione del portale www.sistema.puglia.it e, in particolare, delle pagine dedicate al Piano straordinario per il Lavoro. Accoglie anche postazioni per la consultazione e l’iscrizione al portale pubblico www.clicLavoro.it, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con le Regioni, al fine di garantire ai cittadini, alle imprese e agli altri operatrori un accesso immediato a un elenco dettagliato di informazioni, servizi ed offerte di lavoro. 10. Sala seminari B Ospita riunioni di carattere operativo promosse dalla Cabina di Regia del Piano straordinario per il lavoro e della Cabina di Regia per le “Sezioni Primavera”. 11. Desk Italia Lavoro E’ la postazione dalla quale si possono ricevere informazione sui programmi e progetti realizzati da Italia Lavoro (Agenzia Tecnica del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) per la promozione e la gestione di azioni nel campo delle politiche del lavoro, dell'occupazione e dell'inclusione sociale 12. “Cerca il lavoro, il lavoro ti cerca” E’ l’open space dedicato alla presentazione di servizi e delle opportunità di lavoro da parte dei centri per l’impiego provinciali, delle università, delle agenzie per il lavoro e della fondazione consulenti per il lavoro. 13. Mostra “La Puglia al lavoro, dall’archeologia industriale ai distretti produttivi” Esposizione di attrezzi da lavoro, fotografie e video dedicata al percorso industriale pugliese a partire dall’indomani dell’Unità d’Italia. 14. Reception E’ l’area dedicata alla diffusione di informazioni e materiale promozionale. 15. Ingresso viale italo-orientale 08/09/2011 Fiera del Levante. Le novità della Puglia BARI – Presentata oggi la 75esima edizione della Campionaria della Fiera del Levante. Alla tradizionale conferenza stampa, per la Regione hanno partecipato, oltre al presidente Vendola collegato in videoconferenza da Roma, la vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone, l'assessore alle Risorse Agroalimentari, Dario Stefàno, l'assessore alle Politiche Giovanili Nicola Fratoianni. La vicepresidente ha salutato gli operatori e le istituzioni presenti, definendo questa edizione “non solo nell'alveo della continuità, ma nella transizione verso qualcosa di nuovo. I semi che stiamo lasciando andranno raccolti per costituire l'avvicinamento al futuro. La Regione continua a ritenere la Fiera del Levante un momento importante per l'incontro tra impresa e servizi, in modo da aumentare l'occupazione. Per questo abbiamo investito molto: 18 milioni per il nuovo padiglione e 7 milioni per il centro congressi. Ma la fiera non è solo urbanistica e edilizia: il contenuto è molto più importante e per questa ragione la Fiera si rigenera e si confronta, per affrontare il mercato globale”. Il padiglione ufficiale della Regione affronta quest'anno i temi del lavoro e del rapporto con le imprese. Saranno in mostra i sei centri per l'impiego, le agenzie per il lavoro, la cabina di regia con le parti sociali. Dieci emittenti radiofoniche seguiranno le attività all'interno degli stand e sarà presente anche il mondo della formazione con le iniziative regionali da Bollenti Spiriti fino a Principi Attivi e Ritorno al Futuro. In più ci sarà una mostra sull'industria, curata da Emanuela Angiuli, che spazia dall'archeologia industriale al presente dei distretti industriali. E ci sarà spazio anche per il mondo dell'energia. L'assessore Stefàno ha poi illustrato le novità di Agrimed, il padiglione dedicato all'agricoltura: “Innovazione e cambiamento attraverso il PSR. Li illustreremo – ha detto – dando spazio all'esperienza delle masserie didattiche, ma anche tramite convegni specializzati come quello sulle biotecnologie e sugli Ogm, e tramite la seconda conferenza nazionale sulla Politica agricola comunitaria, cui speriamo intervenga il ministro Romano”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!