Koreja. Verso l’assemblea

Lecce. 2mila firme raccolte nei banchetti in città. Ed oggi alle 19 l'incontro al quale sono stati invitati i rappresentanti di Comune e Provincia

LECCE – Sono quasi 2.000 le firme raccolte in quattro giorni coi banchetti in città e con la petizione lanciata on-line per sostenere l’attività dei Cantieri Koreja, che a causa del mancato sostegno delle amministrazioni locali rischiano di dover ridurre attività e personale. Cresce intanto l’attesa per l’incontro pubblico fissato per le 19 di oggi presso la sede di via Guido Dorso n°70 per discutere della grave situazione ed ascoltare le voci dei rappresentanti politici. “Ci aspettiamo innanzitutto che Comune e Provincia di Lecce, di nuovo invitate, partecipino all’assemblea – sostiene Franco Ungaro, direttore organizzativo – per condividere con il personale dei Cantieri Teatrali Koreja e con i cittadini interessati alla sopravvivenza dei Cantieri decisioni importanti. Per noi è importantissima la loro presenza, può servire per scrollarsi di dosso pregiudizi e marcare differenze, se ci sono. Tutto alla luce del sole. Non vogliamo buttare in aria 25 anni di lavoro e di sacrifici. E’ il momento di prendere decisioni importanti: il mantenimento dei requisiti per conservare lo status di teatro stabile da parte del Ministero e Strade Maestre, la programmazione della stagione teatrale 2011/12 che rimanendo così le cose, sarà cancellata”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!