Più agricoltura. La Puglia firma la Carta di Matera

Bari. Oggi la presentazione del documento da parte della Cia. Al termine dell’incontro, la sottoscrizione del manifesto

BARI – Costruire una nuova politica agraria nazionale e regionale partendo dal territorio e, quindi, dal supporto degli enti locali. E’ questo l’obiettivo della “Carta di Matera”, il manifesto programmatico delineato dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori) per coinvolgere le istituzioni locali, provinciali e regionali nella costruzione di “un futuro con più agricoltura”. Costruire una nuova politica agraria nazionale e regionale partendo dal territorio e, quindi, dal supporto degli enti locali. E’ questo l’obiettivo della “Carta di Matera”, il manifesto programmatico delineato dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori) per coinvolgere le istituzioni locali, provinciali e regionali nella costruzione di “un futuro con più agricoltura”. Alle 12 di oggi la Cia Puglia presenterà i contenuti della Carta di Matera al presidente della Regione Nichi Vendola e all’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Dario Stefàno. La presentazione avverrà presso il Centro Direzionale della Fiera del Levante (Sala degli Organi Collegiali). Vendola e Stefàno, al termine della presentazione, sottoscriveranno la Carta di Matera insieme al presidente regionale della Cia Antonio Barile. Con la firma di oggi anche la Puglia aderisce al documento nazionale che fissa regole per valorizzare il ruolo dell’agricoltura e porla in relazione alle istituzioni locali a cui è richiesta sensibilità e collaborazione, con l’obiettivo di rivitalizzare la produzione agricola e favorire lo sviluppo di un settore fondamentale per l’economia nazionale e regionale. Il potenziamento delle attività agricole, la qualità e la salvaguardia del territorio sono gli obiettivi principali della Carta. Ruoli da protagonista affidati anche all’ambiente e alle biodiversità, a garanzia della vitalità economica nelle zone rurali grazie alla presenza degli agricoltori. “Una iniziativa – commenta l’assessore Stefàno – che va nella stessa direzione che abbiamo intrapreso qui in Puglia, quella di riposizionare l’agricoltura al centro dell’azione del governo regionale e quindi di ogni livello istituzionale, affinché diventi perno fondamentale del modello di sviluppo regionale”. La sottoscrizione avverrà alle ore 12, Centro Direzionale della Fiera del Levante nella Sala Organi collegiali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment