Più agricoltura. La Puglia firma la Carta di Matera

Bari. Oggi la presentazione del documento da parte della Cia. Al termine dell’incontro, la sottoscrizione del manifesto

BARI – Costruire una nuova politica agraria nazionale e regionale partendo dal territorio e, quindi, dal supporto degli enti locali. E’ questo l’obiettivo della “Carta di Matera”, il manifesto programmatico delineato dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori) per coinvolgere le istituzioni locali, provinciali e regionali nella costruzione di “un futuro con più agricoltura”. Costruire una nuova politica agraria nazionale e regionale partendo dal territorio e, quindi, dal supporto degli enti locali. E’ questo l’obiettivo della “Carta di Matera”, il manifesto programmatico delineato dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori) per coinvolgere le istituzioni locali, provinciali e regionali nella costruzione di “un futuro con più agricoltura”. Alle 12 di oggi la Cia Puglia presenterà i contenuti della Carta di Matera al presidente della Regione Nichi Vendola e all’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Dario Stefàno. La presentazione avverrà presso il Centro Direzionale della Fiera del Levante (Sala degli Organi Collegiali). Vendola e Stefàno, al termine della presentazione, sottoscriveranno la Carta di Matera insieme al presidente regionale della Cia Antonio Barile. Con la firma di oggi anche la Puglia aderisce al documento nazionale che fissa regole per valorizzare il ruolo dell’agricoltura e porla in relazione alle istituzioni locali a cui è richiesta sensibilità e collaborazione, con l’obiettivo di rivitalizzare la produzione agricola e favorire lo sviluppo di un settore fondamentale per l’economia nazionale e regionale. Il potenziamento delle attività agricole, la qualità e la salvaguardia del territorio sono gli obiettivi principali della Carta. Ruoli da protagonista affidati anche all’ambiente e alle biodiversità, a garanzia della vitalità economica nelle zone rurali grazie alla presenza degli agricoltori. “Una iniziativa – commenta l’assessore Stefàno – che va nella stessa direzione che abbiamo intrapreso qui in Puglia, quella di riposizionare l’agricoltura al centro dell’azione del governo regionale e quindi di ogni livello istituzionale, affinché diventi perno fondamentale del modello di sviluppo regionale”. La sottoscrizione avverrà alle ore 12, Centro Direzionale della Fiera del Levante nella Sala Organi collegiali.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!