Sagra de la municeddha

Cannole. E’ un evento imperdibile dell’estate salentine. Il piccolo Comune si trasforma e scoppia di visitatori e curiosi

CANNOLE – Dall’antico appellativo di “cuzzari”, raccoglitori di lumache (comunemente dette monachelle), attribuito agli abitanti di Cannole, è nata anni fa l’idea di realizzare una festa dedicata a questo mollusco saporitissimo. Durante quattro magiche serate d’agosto – la prima stasera –, a Cannole si respira aria di festa popolare con musica folkloristica e ricchi stand gastronomici per gustare gli antichi sapori della cucina salentina. Naturalmente il piatto principale è la “Municeddha”; che viene preparata in vari modi: soffritta, arrostita ed al sugo. Cannole ha fatto dei municeddhi il suo cavallo di battaglia. Ormai i Cannolesi sono unici in questa specialità. Basti pensare che ad ogni edizione della festa si consumano più o meno 40 quintali di lumache!

Leave a Comment