Edilizia scolastica: 7 milioni dal Ministero

Lecce. In otto comuni della provincia le scuole saranno rimodernate. Ecco il dettaglio dei finanziamenti

Aggiornamento delle ore 18.00 Con Decreto del 13luglio 2011 il Ministero della Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha approvato le graduatorie regionali dei progetti di miglioramento della “Qualità degli Ambienti Scolastici” presentati dalle province e dalle istituzioni scolastiche, da finanziare a valere sui fondi PON FESR 2007-2013. Su 23 progetti ammessi a finanziamento per la regione Puglia ben 9 riguardano la nostra Provincia con un investimento complessivo di quasi 7 milioni di euro, su un totale 16 milioni di euro a disposizione. La situazione complessiva dei finanziamenti concessi alle province pugliesi è la seguente: Lecce: 6,8 milioni, con 9 progetti finanziati Bari: 1,5 milioni, con 2 progetti finanziati Brindisi: 1,1 milioni, con 2 progetti finanziati Foggia: 5 milioni, con 7 progetti finanziati Taranto: 2 milioni, con 3 progetti finanziati I 9 istituti scolastici della provincia di Lecce che beneficeranno ognuno di 750 mila euro sono: I.S.A. “Toma” di Galatina classificata al 1° posto I.I.S.S. “Bottazzi” di Casarano classificata al 2° posto I.T.I. “Fermi” di Lecce classificata al 3° posto I.I.S.S. “Giannelli” di Parabita classificata al 4° posto I.S.A. “Della Notte” di Poggiardo classificata al 7° posto I.I.S.S. “Vanoni” di Nardò classificata al 10° posto L.S. “Vanini” di Casarano classificata al 13° posto I.P.S.I.A. “Lanoce” di Maglie classificata al 16° posto I.P. “Don Tonino Bello” di Tricase classificata al 20° posto Questo importante risultato è stato raggiunto grazie alla sinergia tra la Provincia e i Dirigenti Scolastici che sin dall’inizio della procedura hanno stabilito una intensa collaborazione, per arrivare a presentare quante più candidature possibili, allo stesso tempo corredate da proposte progettuali con elevati livelli di qualità e completezza. L’intesa è stata poi formalizzata con la sottoscrizione di 29 protocolli bilaterali finalizzati all’ottimizzazione del processo di programmazione, pianificazione ed esecuzione degli interventi. Sono stati quindi costituiti altrettanti gruppi di lavoro con il compito di coordinare le varie fasi del processo formativo della proposta di candidatura: raccolta di dati accurati ed aggiornati sulla situazione iniziale pre-intervento, definizione di un preciso quadro dei bisogni e delle esigenze delle scuole, identificazione degli interventi necessari al loro soddisfacimento, predisposizione degli atti tecnici e amministrativi necessari. L’Avviso Congiunto MIUR – MATTM per la presentazione delle candidature, rivolto alle quattro regioni dell’obiettivo convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) era stato pubblicato il 15/06/2010 e le domande dovevano pervenire entro il 15/11/2011. Le oltre 180 proposte pervenute a livello regionale sono state poi esaminate da un apposito nucleo di valutazione presso l’Ufficio Scolastico Regionale che ha verificato l’ammissibilità e stilato la graduatoria finale che è stata infine approvata dal Ministero dell’Istruzione. Le finalità del Programma Operativo Nazionale sono quelle di riqualificazione degli edifici scolastici pubblici in relazione all’efficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi e al miglioramento dell’attrattività degli spazi scolastici. Innegabile il beneficio che gli istituti scolastici della Provincia riceveranno da questi nuovi investimenti messi oggi a disposizione dal MIUR. In allegato il dettaglio del finanziamento. Autorizzabili Puglia Asse II FESR II Ciclo 26/07/2011 Edilizia scolastica: 7 milioni dal Ministero Lecce. Qualità degli ambienti scolastici, efficientamento energetico, ammodernamento. Su 16 milioni assegnati dal Ministero dell’Istruzione all’intera Puglia, sette arrivano in provincia di Lecce e saranno utilizzati nelle scuole di otto Comuni. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica ha infatti approvato le graduatorie dei progetti di miglioramento della “Qualità degli Ambienti Scolastici” presentati dalle province italiane. Su 23 progetti pugliesi ammessi al finanziamento ben 9 riguardano la sola Provincia di Lecce, con investimenti previsti sulle scuole salentine per 7 milioni di Euro su 16 assegnati all’intera Puglia (Bari 1,5 milioni, Brindisi 1,1, Foggia 5, Taranto 2, Lecce appunto 7 milioni). Saranno riqualificati istituti scolastici di Lecce, Galatina, Casarano, Nardò, Parabita, Poggiardo, Maglie e Tricase.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!