Brindisi chiama Germania

Parigi. Dopo l’accordo Alenia-Boeing, al Paris Air Show intesa commerciale tra la brindisina Technologycom e la tedesca Xperion

Al Paris Air Show una delle aziende pugliesi accompagnate dalla Regione Puglia, Technologycom srl, ha annunciato di aver sottoscritto un accordo commerciale con l’azienda tedesca Xperion (facente parte del gruppo Avanco specializzato nella sviluppo, integrazione e manifattura di componenti strutturali in fibra di carbonio per l’industria aeronautica mondiale), che entrerà nel capitale sociale con un valore pari al 20%. La Technologycom srl è una giovane azienda con sede a Brindisi specializzata nello sviluppo, produzione e fornitura di preimpregnati e compositi innovativi ad alte prestazioni per applicazioni aerospaziali. E’ tra le tra le fondatrici del Distretto aerospaziale pugliese (DAP) ed ha già dato vita insieme alla International Aviation Supply (IAS) srl, anch’essa impresa aeronautica brindisina, al consorzio Skytech, sostenuto dalla Regione con un apposito Contratto di Programma. La Vice Presidente della Regione Puglia, Loredana Capone, presente nella capitale francese, ha espresso soddisfazione per l’iniziativa: “Le imprese pugliesi, in particolare quelle più innovative, dimostrano ancora una volta di esser capaci di concorrere positivamente ad uno degli impegni della Regione Puglia che è appunto quello di attrarre investimenti esteri nel territorio pugliese. Questo successo, che giunge nel corso dell’Air Show, è anche frutto della volontà dell’impresa di internazionalizzarsi partecipando alle iniziative promosse dalla Regione Puglia”. “L’accordo commerciale e l’ingresso nel capitale sociale della Xperion determinano una forte accelerazione dello sviluppo dell’impresa ed un allargamento immediato del suo volume di affari”, dice Bruno Rollo amministratore della società. “Dopo mesi di confronti e trattative siamo giunti a questa importante conclusione che costituisce il primo passo di una partnership strategica per l’azienda e per il sistema produttivo pugliese, il tutto a conferma del fatto che le cose buone possono nascere e svilupparsi anche su questo territorio come noi da sempre abbiamo creduto”. “La conclusione dell’operazione, alla quale Technologycom lavora da mesi, è un’ulteriore conferma dell’intuizione industriale avuta dal suo management qualche hanno addietro” dice Giuseppe Acierno presidente del DAP. “Attrarre capitali ed investimenti esteri in Italia, ed in particolare nel mezzogiorno, è estremamente difficile specialmente poi se tutto è fatto da una piccola impresa innovativa. Questa operazione rende più forte e competitivo il sistema aerospaziale pugliese”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!