La tutela dell’ambiente? La insegna il Pon

Casarano. Una mostra dei materiali realizzati per la manifestazione conclusiva del percorso “Le(g)ali al Sud” del Pon 2° Polo, che ha approfondito la Serra di Supersano

CASARANO – Si è concluso l’altra sera il percorso “Le(g)ali al Sud” del Pon 2° Polo di Casarano, con una manifestazione finale e mostra dei materiali realizzati. Il Pon, della durata di 50 ore per due gruppi di 25 alunni di classe seconda della scuola secondaria di primo grado, si è avvalso della collaborazione di docenti dell’Università del Salento, in particolare del Dipartimento di Scienze Tecnologiche e Ambientali, nelle persone dei docenti Rita Accogli, Chiara Marchiori e Alessio Turco, nonché del direttore dell’Orto Botanico di Lecce, il prof. Silvano Marchiori. Il lungo cammino, che ha avuto per oggetto la tematica della tutela e della salvaguardia ambientale ha in particolare studiato la Serra di Supersano, in quanto esempio di macchia mediterranea da conoscere e far conoscere. Durante la manifestazione sono stati presentati i tantissimi lavori realizzati dai ragazzi, tra cui un calendario con le caratteristiche di dodici piante spontanee della macchia mediterranea; un dvd che ripercorre le tappe salienti del corso; un bellissimo erbario, realizzato con modalità scientifiche; mappe geografiche, poesie e pensieri sulla biodiversità e sulla tutela ambientale, e tanto altro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!