Il Lecce è in vendita

Lecce. Giovanni Semeraro ha comunicato la sua volontà di lasciare la squadra, ora che è in serie A. Tra le possibili motivazioni, la relazioni controverse con la tifoseria

LECCE – Con una conferenza stampa, oggi pomeriggio, i Semeraro hanno ufficializzato la volontà di cedere l'Unione Sportiva Lecce. Finisce così, dopo 16 lunghi anni, un rapporto che ha alternato momenti felici a grosse crisi d'intesa con la tifoseria. Giovanni Semeraro ha espresso la volontà di lasciare la squadra in questo momento, perché in serie A. “E' arrivato il momento di andare via”, le parole testuali. I motivi sono probabilmente da ricercare in quella mancata armonia con la città anche in un momento di festa come quello per la permanenza nella massima serie. La fine del rapporto con l'allenatore Gigi De Canio appena un momento dopo il conseguimento dell'obiettivo della stagione, le parole del tecnico lucano nella conferenza stampa d'addio e le reazioni controverse di parte della tifoseria hanno marcato in negativo l'ultima settimana del torneo. Una celebrazione con un po' d'amaro in bocca. Il futuro potrebbe riservare al Lecce soprese di ogni tipo: “Se non ci saranno intese positive con i nuovi eventuali acquirenti – ha dichiarato il patron della squadra – la famiglia Semeraro darà in gestione la società, determinando così una situazione che può essere soltanto superata con i ricavi che arrivano da tv, sponsor e altre attività”. Da domani, l'avvocato Mario Moroni sarà disponibile per relazionarsi con gli eventuali acquirenti.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!