Il Contratto di Rete. Opportunità di sviluppo per le aziende

Lecce. Il seminario organizzato da camera di commercio e Provincia

LECCE – Uniti per affrontare meglio le sfide della globalizzazione e superare la crisi congiunturale. Camera di Commercio e Provincia di Lecce hanno sottoscritto ad aprile un protocollo di intesa per la diffusione nel Salento del “Contratto di Rete”. Le Reti d’impresa sono strumenti di aggregazione pensati per le piccole e medie imprese, concepiti per accrescere la competitività e mettere in comune tra più aziende alcune voci di costo e investimento. Nell’ambito di tale accordo, nel pomeriggio di oggi (ore 16.30), presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio avrà luogo un seminario sull’innovativo strumento di aggregazione. L’incontro è solo il primo nel percorso di accompagnamento delle imprese salentine predisposto dalle due istituzioni. Durante il seminario, verranno illustrati casi di successo, modelli organizzativi, contenuti e inquadramento legale delle reti di impresa. Inoltre Camera di Commercio e Provincia presenteranno il loro piano a sostegno delle imprese che sigleranno i contratti di Rete. Il seminario, dal titolo “Il Contratto di Rete. Opportunità di sviluppo”, è stato organizzato con il patrocinio del Consiglio notarile di Lecce. Dopo la registrazione dei partecipanti (ore 16.15) ed il saluto del presidente della Provincia, Antonio Gabellone, e del presidente della Camera di Commercio, Alfredo Prete, sono previsti gli interventi di Massimiliano Bellavista (Keirion) su “Le reti di impresa come nuovo concetto organizzativo: profili ed esperienze concrete. Quando una rete è vincente?”; Massimo D’Aurio (Keirion, Area legale) su “Inquadramento legale della normativa italiana, europea e dei suoi possibili sviluppi: responsabilità e recesso, patrimonio intangibile e tutela del know how”; Rocco Mancuso (notaio in Lecce) su “Il contratto di rete: contenuti, forma e pubblicità”. In programma anche due “case history”, le testimonianze di Michele Lauriola e Rossana Bray sui contratti di rete Pro Capitanata e Silvertech. I lavori saranno introdotti e moderati dal giornalista della Rai, Marcello Favale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!