De.Co. La carta d’identità dei prodotti

Corigliano d’Otranto. Oggi il convegno conclusivo del corso di formazione organizzato da Ascla sulle opportunità di sviluppo fornite dalle denominazione comunali

CORIGLIANO D’OTRANTO – Poter riconoscere la territorialità di un prodotto, formalizzandone il tratto identitario. E’ l’obiettivo della certificazione De.Co. (Denominazione comunale), un vero e proprio marchio di garanzia tramite il quale i Comuni possono disciplinare le attività agroalimentari tradizionali. Per approfondire questo tema, alle ore 18 di oggi presso il Castello de’ Monti di Corigliano d’Otranto avrà luogo il convegno “Le Denominazioni Comunali. Strumento di Marketing Territoriale per lo Sviluppo Locale”. Al convegno interverranno Giuseppe Negro, presidente Ascla, Davide Diurisi, Mito srl Marketing e Comunicazione, Roberto De Donno, esperto Marketing territoriale, Vladimiro Riva, consigliere delegato del consorzio “Vicenza è”, Dino Secco, vicepresidente della Provincia di Vicenza, Francesco Pacella, assessore al Turismo e marketing territoriale della Provincia di Lecce, Ernesto Toma, assessore alla Formazione professionale della Provincia di Lecce. Il convegno costituirà il momento conclusivo del corso “Marketing territoriale attraverso le De.Co.”, realizzato dalla scuola di formazione Ascla di Casarano, con la collaborazione di partners di eccellenza nel contesto locale e nazionale. Protagoniste del ciclo che il progetto ha messo in atto sono state le “denominazioni comunali” (De.Co.), ovvero marchi di garanzia nati in seguito alla legge 8 giugno 1990, n. 142, che consentono ai Comuni la facoltà di disciplinare, nell'ambito dei principi sul decentramento amministrativo, in materia di valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali. La certificazione De.Co. è una maniera per riconoscere, attraverso una attestazione che il Comune può adottare, la territorialità di un prodotto, formalizzando il tratto identitario. Il progetto ha per questo fornito un contributo concreto in termine di valorizzazione delle risorse agroalimentari presenti nel Salento, attraverso la formazione di una figura fortemente innovativa ed esperta nel marketing dei prodotti tipici locali a livello nazionale ed internazionale, nel marketing territoriale, nello sviluppo ed implementazione dell’iter procedurale che consente ad un prodotto enogastronomico di essere certificato con il marchio De.Co. La figura professionale formata risponde pienamente ai fabbisogni espressi dal territorio in tema di valorizzazione e delle risorse in esso presenti, provocando risultati e ritorni positivi anche nei confronti dei settori collegati alla filiera agroalimentare. Il corso è stato realizzato da Ascla in collaborazione con numerosi partners: MI.TO. srl; WHY.COM srl; CSL Puglia; Consorzio “Vicenza è”; Comune di Corigliano d’Otranto; Comune di Salice Salentino; Comune di Matino; Cea Posidonia.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!