Scuola, imprese, Enti locali. Obiettivo: cooperare

Casarano. Si è tenuto sabato mattina il convegno organizzato dall’Ite ‘De Viti De Marco’ in occasione del 50esimo anniversario della sua fondazione

CASARANO – Come la scuola può aiutare lo sviluppo di un territorio? Se ne è discusso nella mattinata di sabato in occasione del convegno “Scuola, Impresa, Enti locali: la cooperazione per lo sviluppo del territorio”, organizzato dall’Istituto Tecnico Economico “De Viti De Marco” di Casarano, in occasione del 50° anniversario della propria fondazione (1961-2011). Il prologo del convegno è stato affidato ad una sequenza di suggestive interviste rivolte ad alcuni ex studenti dell’ITE di Casarano che hanno ripercorso storicamente le tappe più significative dei 50 anni dell’Istituto. Ha fatto seguito il saluto del dirigente scolastico Bruno Contini, promotore dell’iniziativa. “Il ‘De Viti De Marco’ ha rappresentato un punto di riferimento per tanti studenti dell’intero basso Salento che nel corso dei 50 anni di attività lo hanno frequentato – ha dichiarato -. Oggi la nostra scuola ha in animo di attivare nuovi processi basati sulla cooperazione tra Enti locali e mondo delle imprese, in un sistema integrato tra un moderno rapporto formativo e la società contemporanea. Non partiamo da zero – ha concluso con una battuta – ma da 50!”. “Oggi la Provincia di Lecce in ambito scolastico – ha dichiarato il presidente di palazzo dei Celestini Antonio Gabellone – intende fornire il proprio contributo, non solo sul fronte dell’edilizia scolastica, ma anche e soprattutto attraverso l’Osservatorio delle Politiche Educative, utile strumento a beneficio delle attività formative. Le istituzioni a tutti i livelli devono essere pronte a scommettere sui giovani, sulla loro competenza e sul loro futuro”. Al convegno hanno preso parte anche Mauro Romano, associato di Economia Aziendale LUISS – Università degli Studi di Foggia; Dario Stefàno, assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia; Rosario Giorgio Costa, presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Lecce; Mario Vadrucci segretario generale Confartigianato Imprese – Lecce; Antonio Scarlino, amministratore azienda Scarlino; Fabio Scrimitore già dirigente dell’Ufficio Scolastico della Provincia di Lecce. In sala si sono registrate numerose presenze di ex dirigenti, ex docenti ed ex studenti del “De Viti De Marco” oltre ad una massiccia rappresentanza di personale e studenti dello stesso Istituto. 13 maggio 2011 La scuola per lo sviluppo CASARANO – Si discuterà di sviluppo del territorio e di come scuola, impresa ed enti locali possano contribuire, lavorando in sinergia, all’obiettivo comune, al convegno organizzato per domani dall’istituto tecnico economico “De Viti De Marco” di Casarano. L’evento, dal titolo “Scuola, Impresa, Enti locali: la cooperazione per lo sviluppo del territorio” si svolgerà in occasione del 50esimo anniversario della fondazione della scuola (1961-2011) con l’obiettivo di promuovere il ruolo e le competenze della scuola a servizio del territorio attraverso l’interazione con le istituzioni locali e con il mondo del lavoro. Al convegno parteciperanno Bruno Contini, dirigente scolastico dell’istituto “De Viti De Marco” di Casarano; Mauro Romano, associato di Economia aziendale LUISS – Università degli Studi di Foggia; Dario Stefàno, assessore alle Risorse agroalimentari Regione Puglia; Antonio Gabellone, presidente della Provincia di Lecce; Rosario Giorgio Costa, presidente dell’Ordine dei commercialisti di Lecce; Mario Vadrucci, segretario generale Confartigianato Imprese – Lecce; Vincenzo Portaccio, presidente di Confindustria Giovani Lecce; Fabio Scrimitore già dirigente dell’Ufficio scolastico della Provincia di Lecce. Il convegno si aprirà alle ore 9.30 presso la sala convegni della Fondazione Filograna di Casarano.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!