Martella: ‘Primo obiettivo, la zona industriale’

Nociglia. La promessa agli elettori di Massimo Martella

NOCIGLIA – “La nostra prima sfida, se i cittadini ci voteranno, sarà la zona industriale, che dovrà aprirsi anche alle attività artigianali e commerciali e diventare attrattiva di investimenti da parte di imprenditori privati. Ci impegneremo per abbattere la architettoniche che insistono oggi nel nostro Comune, a partire dagli uffici pubblici. Gli immobili di proprietà comunale, poi, saranno messi a norma perché possano essere fruibili: oggi sono completamente abbandonati a loro stessi. Un esempio per tutti: il castello comunale, chiuso da trent’anni. Interverremo per sensibilizzare la popolazione a fare la raccolta differenziata e lo faremo in due fasi. La prima prevederà il coinvolgimento delle scuole e una campagna informativa sul corretto utilizzo della compostiera, misterioso strumento fornito senza istruzioni dall’amministrazione uscente. La seconda fase prevederà l’individuazione di strategie di recupero integrato della sostanza organica. Infine, riaprire la biblioteca comunale e mantenere vivo il dialogo con i cittadini, oggi praticamente assente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!