Bruno: ‘Educazione e controllo’

Nardò. Le priorità di Antonella Bruno, sostenuta da “Antonella Bruno Sindaco”, “La Puglia Prima di Tutto”, “Il PdL per Antonella Bruno”, “Nuovo Corso per Nardò”

NARDO – “L’eredità finanziaria che ci lascia l’amministrazione Vaglio è drammatica. Non parliamo poi dei pregressi non pagati nei confronti dell'Ato Le2 e della raccolta differenziata, che ha Nardò ha ottenuto risultati risibili. Per ridurre la tassa sui rifiuti, si dovrebbe innanzitutto disciplinare i cittadini sull'importanza del rispetto dell'ambiente: basta rifiuti ingombranti gettati nelle campagne nonostante esista un centro di raccolta. Poi bisognerà attuare un controllo rafforzato sull’evasione, un servizio spinto di raccolta differenziata porta a porta e, infine, un impianto di compostaggio che porterebbe con sé un notevole abbattimento dei costi del servizio, oltre alla creazione di posti di lavoro”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!