Il meglio dell’artigianato pugliese? in mostra a Firenze

Bari. Due le aziende salentine che partecipano ad ART – Mostra mercato Internazionale dell’Artigianato

BARI – Si è aperta il 30 aprile e si concluderà l’8 maggio 2011 nel padiglione Spadolini della Fiera di Firenze la 75a edizione di ART – Mostra mercato Internazionale dell’Artigianato. Esposizione interamente dedicata a quell’arte del “fatto a mano” che, tramandata per secoli dalle abili mani dei nostri artigiani, è diventata nel mondo una delle declinazioni più peculiari del made in Italy. Sono 10 le imprese pugliesi a parteciparvi accompagnate dalla Regione Puglia, con il coordinamento dello Sprint Puglia, lo Sportello regionale per l’internazionalizzazione delle imprese: le salentine Airgama Design di Taviano (Le) e Mariano Gioielli di Soleto (Le) assieme a Con.Art Consorzio Artigiani del Tavoliere (Foggia), Gravina Parquet srl di Gravina di Puglia (Ba), Luce Nuova di San Pancrazio Salentino (Br), Rizzo Trinacria di San Severo (Fg), Azienda agricola Marzano Corrado di S. Pietro Vernotico (Br), Salumi Salcuno di Poggio Imperiale (Fg), Sapori di Casa di Conversano (Ba), Società Agricola Pinto srl di Oria (Br). Hanno a disposizione due spazi espositivi istituzionali, uno nell’area Territori e l’altro nell’area Gusto. Nella prima area si presenta l’eccellenza dell’artigianato pugliese tradizionale e artistico, nella seconda si promuove la gastronomia regionale di qualità. Nell’area Territori si possono ammirare orologi a muro di design, oggetti di artigianato artistico e tradizionale, pavimenti in legno per esterni ed interni, lampadari artistici e gioielli. Nell’area Gusto sono presentati ortaggi sottolio, confetture, sughi pronti, salumi, patè, prodotti lattiero caseari e da forno. I due spazi istituzionali rappresentano, soprattutto, un punto di incontro per gli operatori di settore nazionali ed esteri che possono apprezzare l’evoluzione delle produzioni pugliesi e le loro potenzialità di sviluppo nel mercato nazionale e internazionale. 75° ART è la mostra artigiana più antica d’Italia e allo stesso tempo una delle più grandi vetrine internazionali dedicate alla produzioni artigianali di qualità artistiche e tradizionali. La rassegna ospita ogni anno le tendenze più innovative del “fatto a mano” italiano ed estero e rappresenta, ormai da 75 anni, un appuntamento consolidato per gli artigiani. I numeri? Lo scorso anno 854 espositori italiani e 50 esteri con 173mila visitatori. “Questa vetrina – ha sottolineato la vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone – per i nostri artigiani è uno dei luoghi più prestigiosi dove esporre. Noi li accompagniamo convinti che i mercati nazionali e quelli esteri saranno ancora più attratti da manufatti che pur mantenendo inalterato il fascino della tradizione, sanno adattarsi alle nuove tendenze del mercato, incrementando la qualità. Questa capacità ha permesso nel 2010 di incrementare l’export dell’artigianato del 28,9% rispetto al 2009, superando anche il dato nazionale pari al 20,8%”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!