La lotteria di solidarietà. Partecipare è già vincere

Taurisano. Ieri l’estrazione dei 140 premi in palio. Il ricavato andrà all’Apds, Associazione pediatrica diabetici Salento

TAURISANO – Circa 800 alunni delle scuole primarie e d'infanzia di Taurisano hanno partecipato a una manifestazione di solidarietà a favore dell’Apds (Associazione pediatrica diabetici del Salento) di Casarano. Gli alunni, infatti, hanno partecipato alla “Lotteria di Pasqua”, fortemente voluta e organizzata da Marinella Chezza, preside della scuola primaria 1° Circolo “Giulio Cesare Vanini”, in collaborazione con tutte le maestre delle scuole d' infanzia “Collodi” e “Montessori” e scuole primarie “Vanini” e “Sabato”. Ieri mattina gli alunni hanno assistito all'estrazione e alla consegna dei 140 premi messi in palio da diversi sponsor e dai nonni e genitori degli stessi bambini. Con il ricavato della manifestazione, l’Apds potrà realizzare in collaborazione con altre associazioni pugliesi il primo campo scuola regionale, che si terrà la settimana dal 4 settembre 2011 all’11 settembre 2011 al “Petraria Resort” di Cannole, dove tutti i ragazzi adolescenti con diabete della Puglia potranno confrontarsi e crescere insieme, autogestendo la propria patologia assistiti da 20 operatori sanitari tra medici infermieri psicologi e nutrizionisti. “E' stato molto emozionante vedere bambini che aiutano altri bambini – ha commentato Marina Scorrano, presidente di Apds – e vedere la felicità sui loro volti quando scoprivano di aver vinto qualcosa ma, come ha detto la maestra Maria De Benedictis, chi non ha riscosso il premio ha già vinto perché la solidarietà vince sempre”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment