Marchi contraffatti. Denunciati i due responsabili

L’operazione è stata condotta nelle scorse ore dalla Guardia di finanza della Compagnia di Lecce, Gallipoli e della Tenenza di Casarano

Capi e accessori di abbigliamento e oggetti della serie “THUN” contraffatti. E’ la scoperta effettuata nelle ultime ore dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Lecce, Gallipoli e della Tenenza di Casarano. L’operazione ha portato alla denuncia a piede libero di due responsabili. L’attività di servizio ha riguardato un ambulante di nazionalità senegalese che aveva allestito una bancarella per la vendita capi e accessori di abbigliamento contraffatti, nonché cd e dvd duplicati illecitamente, contenenti film di primissima visione e le canzoni del Festival di Sanremo. Nell’ambito della stessa attività di servizio, i finanzieri hanno sottoposto a sequestro, nei confronti di un commerciante della provincia, numerosi accessori similari alla serie della “Thun”. Approfondimenti svolti anche con l’ausilio di un perito della società titolare del marchio, hanno confermato la falsità degli oggetti. Le operazioni si sono concluse con il sequestro degli articoli e con la denuncia dei responsabili all’autorità giudiziaria, per ricettazione e commercio di capi di abbigliamento recanti marchi contraffatti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment