Trasporto locale. Alla Puglia 1 milione di euro

Bari. E' questo il risultato dell'accordo raggiunto dalla Conferenza delle Regioni sul riparto delle risorse. Lo comunica l'assessore regionale al ramo, Guglielmo Minervini

“La Puglia è tra le regioni più virtuose d'Italia per investimenti nel trasporto pubblico locale e la prima nel Mezzogiorno. Per questo motivo potremo contare su più risorse da reinvestire quest'anno”. L'assessore alla mobilità della Regione Puglia, Guglielmo Minervini, commenta così l'accordo raggiunto dalla Conferenza delle Regioni sul riparto delle risorse del Fondo per il trasporto pubblico locale che ammonta complessivamente a circa 1 miliardo e 200 milioni. “Raggiungere l'accordo non è stato facile – spiega Minervini – abbiamo lavorato su diverse ipotesi perchè attraverso il riconoscimento di criteri di premialità nella ripartizione delle risorse alcune Regioni si sono trovate in difficoltà. Poi è prevalso il buon senso, pur di riottenere dal Governo i 425 milioni che erano stati tagliati dalla manovra di luglio”. Nel riparto della premialità la Puglia è la sesta regione italiana e ha ottenuto il 6% delle risorse in più, pari a oltre un milione di euro, rispetto al segno meno fatto registrare in tutte le altre regioni del Mezzogiorno. “La politica di investimenti nel rinnovamento di treni e bus, realizzata dalla Puglia in questi ultimi anni sta pagando – spiega Minervini – adesso stiamo lavorando alla riorganizzazione dei servizi per orientarli alla qualità e alla flessibilità della domanda di trasporto pubblico che sta crescendo tra i pugliesi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment