Rally Casarano. Da domani motori accesi

Il “Challenge Rallies nazionali di Settima Zona” approda in Puglia per il secondo appuntamento stagionale. Laganà tra i favoriti

È tutto pronto per la diciassettesima edizione del “Rally Città di Casarano”, secondo atto a coefficiente 1,5 del “Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona” che scatterà domani sera con la disputa della prova speciale spettacolo che si correrà lungo il tracciato della Pista Salentina di Torre San Giovanni Marina di Ugento. Una gara difficile e di assoluta importanza ai fini dell’assegnazione dello “scudetto d’area” con tanti piloti decisi a conquistare più punti possibili. Il “Casarano” 2011 che ha fatto registrare 85 adesioni, sarà ancora una sfida tra S2000 ed N4 anche se scorrendo l’elenco iscritti appare chiaro che saranno in molti quelli che non staranno a guardare promettendo battaglia. Diversi i favoriti ad iniziare da Francesco Laganà tornato al volante quest’anno della Peugeot 207 S2000; il pilota barese vincitore due anni fa del titolo di gruppo N nel Trofeo Rally Asfalto e nella Coppa Italia Rally e che vanta 5 vittorie assolute a Casarano, confida nella gara salentina per recuperare terreno in campionato. Nutrito il lotto degli avversari, driver di ottima caratura, tutti in grado di vincere come Mario Sulpizio, pilota laziale già vincitore nel 2000 della Coppa Italia di Zona (attuale Challenge) in gara su un’ Abarth Grande Punto S2000 e come anche il suo corregionale Massimiliano Rendina su Mitsubishi Lancer Evo X, vincitore lo scorso anno del Castrol Evolution Cup, secondo nel 2008 a Casarano e attualmente leader del Challenge 7^ zona. Tutta da seguire la gara di Enrico Girardi, secondo assoluto sulle stesse strade due anni fa e che con la sua Mitsubishi Lancer cercherà una prestazione convincente dopo lo stop del Castelli Romani. La gara potrà dare a molti l’occasione di mettersi in mostra, Giuseppe Albano su Peugeot 207 S2000 potrebbe rappresentare la sorpresa; ormai da qualche tempo il pilota casaranese riesce ad inserirsi molto in alto e questa potrebbe essere l’occasione buona per tentare il colpaccio. Tenteranno di scalare il più possibile la classifica anche Francesco Rizzello che dopo i 2 successi assoluti al 5 Comuni cambia vettura salendo per la prima volta sulla 207 S2000 e Marco De Marco anche lui all’esordio sulla vettura della casa del leone. Lotta aperta anche tra le S1600 e le R3C, classi che hanno tutti i presupposti per infiammare la gara, con interpreti, diversi piloti tra cui una folta rappresentanza di driver locali. Tra le Super 1600 il confronto è tra Stefanelli, Ascalone, D’Amico e Oddi mentre a contendersi il successo tra le regine del Gruppo R ci saranno Pisacane, Solitro, Di Gesù e Adamuccio. La manifestazione, che anche quest’anno supporta la solidarietà con una raccolta fondi in favore dei bambini diabetici di Apds onlus, è entrata nel vivo già da questa mattina con la disputa delle ricognizioni autorizzate del percorso. Domani invece a partire dalle 9.30 e per le successive 3 ore si terranno presso la Concessionaria Guglielmo De Nuzzo spa in via Corsica le verifiche amministrative per i piloti e quelle tecniche per le vetture; procedura che decreterà l’ordine di partenza di coloro che si sfideranno in questa bella competizione di inizio primavera. La gara molto compatta e impegnativa avrà una lunghezza di 320,29 km con 7 prove speciali per 66,50 km. La partenza ufficiale verrà data domani pomeriggio alle 18.31 da Piazza San Domenico a Casarano, da lì gli equipaggi si dirigeranno verso Torre San Giovanni Marina di Ugento dove alle 19.25 verrà dato il via alla prova speciale spettacolo. Dopo aver effettuato la prima fatica “by night” vetture ed equipaggi torneranno a Casarano per il riordino notturno per poi ripartire domenica mattina alle 8.31 per affrontare gli altri 6 tratti cronometrati: Marina di Pescoluse e Marina di Alliste da ripetere 3 volte intervallate da Riordini e Parchi Assistenza che saranno ubicati presso gli ampi spazi che ospitano il Circuito Internazionale Karting Pista Salentina, luogo a portata di spettatore, dove sarà allestito anche il centro direzionale con Segreteria, Direzione Gara, Albo di Gara, Centro Cronometraggio e Sala Stampa. La gara terminerà con l’arrivo finale e la premiazione fissati a partire dalle 17.15 in Piazza San Domenico a Casarano.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!