Carabinieri e Nas. Controlli in macellerie e ristoranti

Neviano e Gallipoli. Le ispezioni igienico-sanitarie hanno rilevato diverse irregolarità. Ristorante di Gallipoli multato per 6mila euro

NEVIANO E GALLIPOLI – All’ispezione dei carabinieri di Neviano e Gallipoli, coadiuvati dal personale del dipertimento sanitario delle Asl di Galatina e Nardò e dal personale del Nas di Lecce, sei macellerie, a Neviano, sono risultate fuori norma. Diverse le mancanze evidenziate dai militari; tra queste la mancata sistemazione pavimentazione del settore macelleria e del settore “carico e scarico”, scarsa manutenzione sia ordinaria sia straordinaria delle apparecchiature e delle celle frigo. Il personale dell’Asl intervenuto ha prescritto di porre rimedio a tali superficialità entro 60 giorni. Nella città di Gallipoli l’attività di ispezione ha invece riguardato un circolo privato ed un ristorante. Nel corso dei controlli, i militari hanno rilevato varie violazioni tra cui la mancata attuazione delle procedure previste dal manuale di autocontrollo (Haccp), nonché, in una circostanza, il cattivo stato di conservazione di alcuni prodotti. Questi, circa 35 kg, sono stati sottoposti a sequestro probatorio per ulteriori approfondimenti sanitari. A tale attività nel comune gallipolino, ha presenziato anche una pattuglia della locale polizia municipale. Nel complesso sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 6mila euro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!