Piano traffico. Il Pd: ‘Incompleto e superficiale’

Lecce. Il gruppo consiliare del Partito democratico propone una grande isola pedonale con una villa comunale senza recinzione

LECCE – Si è riunito ieri, su iniziativa del capogruppo a Palazzo Carafa Antonio Rotundo, il gruppo consiliare del Pd allargato al segretario cittadino, Fabrizio Marra e al responsabile provinciale dei trasporti e mobilità, arch. Sergio Ventura. La riunione ha avuto come argomento la discussione sulla decisione da assumere nel merito delle proposte, avanzate dall’assessore Ripa, di modifica della viabilità cittadina dell’area centrale cittadina. Al Piano traffico dell’assessore Ripa mancherebbero, secondo gli esponenti del Pd cittadino, obiettivi strategici chiari e modalità d’intervento corrette. La proposta avanzata dal Partito democratico si fonda su due imprescindibili obiettivi: la salvaguardia dell’attuale zona a traffico limitato e la pedonalizzazione immediata del quadrilatero di piazza Mazzini. Invece “la realtà che si vive oggi nel centro storico è quello del Far West senza alcuna regola e in balia dei prepotenti. Il Gruppo consiliare del Pd ha chiesto al dirigente di settore, di avere risposte chiare nel merito di quale regolamentazione esista oggi nel centro storico, non ricevendo alcuna risposta. Inoltre – aggiungono – nel 2010, il Consiglio comunale aveva votato all’unanimità un ordine del giorno con cui la maggioranza si impegnava, entro un mese, ad anare gli oltre 6.000 permessi per il transito nel centro storico, concessi con troppa leggerezza e di predisporre un nuovo regolamento che abolisse i privilegi concessi”. Le modifiche alla viabilità cittadina, inoltre, sono state giudicate positivamente dal partito in funzione della immediata pedonalizzazione di piazza Mazzini. “Oggi – dicono – è fondamentale e strategico dare all’asse pedonale di via Trinchese il suo naturale sbocco sul quadrilatero di piazza Mazzini, invece che pedonalizzare strade secondarie che non servono alla città e provocheranno solo disagio ai residenti”. In sostanza, il gruppo del Pd chiede che nell’ordinanza sul piano traffico da redigere siano inseriti l’attivazione dei controlli 24 ore su 24 con telecamere sui varchi di accesso al centro storico; la pedonalizzazione di via Nazario Sauro e via Trinchese sino a via Monte San Michele compreso il lato di Piazza Mazzini sulla Galleria Iacp, lasciando l’accesso carrabile ai rimanenti due lati della piazza; l’estensione della zona a traffico limitato a via Costa e l’eliminazione del recinto della villa Comunale. Chiede inoltre che sia portato in Consiglio comunale il nuovo regolamento dei permessi di accesso alla zona a traffico limitato.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment