Select your Top Menu from wp menus

Incidente sul lavoro. Operaio fa un volo di otto metri

Lecce. L'uomo, ora in prognosi riservata, era impegnato in alcuni lavori di consolidamento e ristrutturazione sul solaio della palestra dell’Istituto scolastico “Stomeo Zimbalo”

Un grave incidente sul lavoro si è verificato questa mattina presso la scuola media statale “Stomeo Zimbalo” in via via Siracusa, nella zona 167 di Lecce. Un operaio di 62 anni, Cosimo Taurisano, originario di Taurisano è precipitato improvvisamente da un’altezza di circa otto metri mentre era impegnato in alcuni lavori di consolidamento e ristrutturazione sul solaio della palestra dell’istituto scolastico. Taurisano, dipendente della Lupiae servizi, la società partecipata del Comune di Lecce che si occupa della manutenzione dei plessi scolastici di proprietà dell’amministrazione comunale, stava lavorando da solo su un trabattello (un'impalcatura tubolare mobile su ruote) quando, per cause ancora da accertare, ha perso l’equilibrio cadendo rovinosamente al suolo. Fortunatamente la caduta dell’operaio si è verificata all’interno del trabattello. In tal modo i piani di calpestio che formano la struttura hanno attutito la caduta e frenato il volo dell’operaio salentino, evitando che lo stesso riportasse danni ben più gravi. I soccorsi sono stati immediati, un’ambulanza del 118, giunta pochi minuti dopo l’incidente in via Siracusa, ha trasportato l’operaio presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove si trova ora ricoverato in prognosi riservata, anche se non è in pericolo di vita. Il 62enne, infatti, non dovrebbe aver riportato traumi o conseguenze alla testa, anche se bisognerà attendere l’esito degli esami clinici per avere un quadro più preciso della situazione. I medici gli hanno riscontrato una frattura a un piede e diverse contusioni. Sul luogo dell’incidente si sono recati anche gli agenti della polizia della questura di Lecce, che dovranno ora ricostruire l’esatta dinamica dell’episodio. Un’inchiesta coadiuvata dagli ispettori dello Spesal (Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro), che in casi come questi svolgono a tutti gli effetti funzioni di ufficiale di polizia giudiziaria e conducono le indagini relative agli infortuni sul lavoro. Gli agenti hanno eseguito i rilievi del caso, repertato alcuni oggetti e svolto i necessari accertamenti sul tetto del capannone. In particolare bisognerà accertare se vi sia stato il pieno rispetto delle norme di sicurezza. Della vicenda è stato informato anche il magistrato di turno: il sostituto procuratore della Repubblica di Lecce, Alessio Coccioli.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!