Cane in difficoltà, lo salvano

Monteroni. Impaurita si aggirava sulla rotatoria, all’altezza di Ecotekne. La polizia ambientale l'ha affidata a una studentessa

Un cane cerca il suo legittimo proprietario. Un pastore tedesco femmina di taglia grande è stato rintracciato e messo in salvo mentre si aggirava disorientato tra le macchine in movimento sulla rotatoria all’altezza della sede universitaria di Ecotekne, provocando gravi problemi di sicurezza. La segnalazione è arrivata, ieri, al Comando di Polizia Municipale di Lecce, che ha immediatamente inviato sul posto due sottufficiali della Sezione Polizia Ambientale. La povera bestia, estremamente impaurita, continuava a correre senza farsi avvicinare da nessuno. I due marescialli – uno dei quali, peraltro, già distintosi per altri salvataggi in condizioni estreme di cani e gatti – sono riusciti ad avvicinarla e, percorrendo un lungo tratto di strada con il pesante cane in braccio, lo hanno messo al riparo all’interno dell’autovettura di una studentessa. Il cane non risultava dotato di microchip e sembrava aver da poco partorito. Fino a questo momento nessuna denuncia di smarrimento è stata presentata all’Asl di Lecce o alla Sala Operativa della Polizia Municipale di Lecce. Il cane è stato affidato temporaneamente alla ragazza che lo ha accudito.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!