Scoperta villetta abusiva immersa nel verde

Supersano. La costruzione, di circa 150 mq, è edificata in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico e faunistico

Individuata a Supersano, su un terreno agricolo di circa 3000 mq, una villa abusiva in fase di realizzazione, disposta su due livelli. I successivi approfondimenti eseguiti dai finanzieri di Casarano presso l’Ufficio Tecnico del luogo, hanno permesso di appurare che per lo stesso fabbricato non era mai stata richiesta e quindi rilasciata alcuna autorizzazione. Agli atti del Comune esisteva solo un vecchio permesso per la costruzione di un piccolo deposito di attrezzi agricoli e di un muro di cinta perimetrale. La costruzione abusiva di circa 150 metri quadri, completamente immersa nel verde in una zona sottoposta a vincolo idro – geologico e faunistico, si compone di un piano rialzato di circa 100 mq. composto da 5 vani più accessori e da un seminterrato di 50 mq circa. All’atto dell’intervento dei militari, il fabbricato risultava ancora in fase di costruzione e quindi privo di intonaci interni ed esterni, impianti tecnologici e relativa pavimentazione. L’intera struttura, realizzata in forma totalmente abusiva, è stata sottoposta a sequestro attraverso l’apposizione dei relativi sigilli e i proprietari, due coniugi del posto, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Lecce per violazione delle norme in materia edilizia.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati