Gasolio agricolo: ingente sequestro della finanza

I trasportatori non sono stati in grado di esibire documenti che attestassero legittima provenienza e destinazione del prodotto

Due uomini, fermati dalle Fiamme Gialle di Gallipoli, a bordo di un furgone, trasportavano, all’interno di un grosso contenitore, oltre 1.100 litri di prodotto petrolifero di colore verdastro tipico del gasolio agevolato per uso agricolo. Il gasolio è stato sequestrato perchè, nel corso del controllo, i trasportatori non sono stati in grado di esibire alcun documento di che potesse attestare la legittima provenienza e destinazione del prodotto. L'acquisto di carburante a uso agricolo può avvenire esclusivamente dietro presentazione del libretto Uma (utenti motori agricoli), che viene rilasciato in presenza dei presupposti previsti dalla legge; ciò in quanto si tratta di prodotti che beneficiano di un'aliquota fiscale agevolata. Inoltre il prodotto agevolato, durante il trasporto, deve essere accompagnato da un apposito documento che ne attesti la provenienza e la destinazione. I responsabili, segnalati all’Autorità Giudiziaria, rischiano una condanna da sei mesi a tre anni e una multa fino a dieci volte l’imposta evasa, mentre il gasolio agricolo sequestrato è destinato alla confisca.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati