Rinnovabili. Bpp: ‘Come orientarsi nella normativa’

GUARDA I VIDEO. Bari. Oggi al Politecnico un convegno firmato Banca Popolare Pugliese per guidare i cittadini negli investimenti per la realizzazione di impianti ad energia rinnovabile

BARI – Approvando il 1° gennaio le Linee guida per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, la Regione Puglia ha attuato quanto stabilito dalle Linee Guida nazionali, risultando la prima Regione in Italia a dotarsi dello strumento normativo. Per fare chiarezza sulla regolamentazione in materia di rinnovabili ed indirizzare i cittadini pugliesi sulle operazioni di investimento che abbiano come oggetto lo sviluppo e la realizzazione di un impianto ad energia rinnovabile, Banca Popolare Pugliese ha organizzato per le ore 15.30 di oggi il convegno “Dalla normativa comunitaria alle leggi regionali: le linee guida della Regione Puglia”. L’incontro, che avrà luogo presso l’Aula Magna del Politecnico, è particolarmente importante, perché disciplina la materia delle energie riproducibili in forte espansione negli ultimi anni. Quello di oggi è il secondo convegno sul tema organizzato dalla Banca, dopo quello che ha avuto luogo lo scorso 16 febbraio presso l’Università del Salento ed ha riscosso un grande successo in termini di partecipazione: ben 400 i presenti che hanno letteralmente riempito le aule Y2 e Y3 dell’edificio Angelo Rizzo (facoltà di Ingegneria). Il parterre dei relatori è di assoluto livello: Nicola Costantino, rettore del Politecnico di Bari, Vito Primiceri, direttore generale Bpp, Loredana Capone, vicepresidente della regione Puglia ed assessora allo Sviluppo economico. Dopo i saluti “istituzionali”, sono previsti gli interventi tecnici e di approfondimento a cura di Giuseppe Mormandi, avvocato (Dalla normativa europea alle leggi regionali, un percorso compiuto?); Andrea Tavassi, notaio (La prassi contrattuale nel settore della produzione di energie da fonti rinnovabili); Riccardo Caggia, direttore centrale Bpp (Il finanziamento dei progetti per la realizzazione di energia da fonti rinnovabili); Antonio Achille, tecnico progettista impianti (Aspetti tecnici e d'innovazione); Bernardo Fortunato, direttore dipartimento Ingegneria meccanica e gestionale del Politecnico di Bari (Sviluppo e prospettive delle energie rinnovabili in Puglia). Moderatore del convegno è Mario Maffei, giornalista ed addetto stampa Bpp. L’incontro è organizzato nell’ambito del progetto Bpp educational, contenitore per la formazione e l’aggiornamento professionale di Banca Popolare Pugliese che, sin dal 2006, si occupa diffusamente di finanziamenti per la realizzazione di impianti fotovoltaici. Dall’attivazione del Conto Energia, la Bpp ha infatti attivato oltre 1.000 pratiche di finanziamento, erogando circa 50 milioni di euro. “La nostra strategia di sostegno dell'economia locale – ha avuto modo di dichiarare Riccardo Caggia, direttore centrale della Banca Popolare Pugliese – si snoda attraverso il reinvestimento delle risorse raccolte in loco. Ecco perché in questi anni abbiamo privilegiato i progetti in cui risultava preponderante il capitale italiano, meglio se locale. Bpp è molto orgogliosa di essere stata motore dello sviluppo nelle rinnovabili. Da quest'anno – ha concluso – ci stiamo concentrando i maniera ancora più consistente sulla valorizzazione dei capannoni e degli opifici, i cui tetti offrono soluzioni tecniche interessanti per la produzione di energia fotovoltaica”. Dal convegno del 16 febbraio a Lecce: Intervento Carmelo Pasimeni, prorettore dell’Università del Salento Intervento Vito Primiceri, direttore Bpp Articoli correlati: Rinnovabili. La Regione approva le Linee guida nazionali (1 dicembre 2010) Rinnovabili: in vigore il regolamento regionale (3 gennaio 2011) Rinnovabili. Da Bpp un convegno per fare chiarezza (16 febbraio 2011)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati