Trasporti. La Puglia non perde il treno del rinnovamento

Bari. Stamattina la presentazione dell’ultimo nato in casa Trenitalia. Minervini ha annunciato una rivoluzione dei trasporti

BARI – La Puglia è la quarta regione in Italia per investimenti sull'ammodernamento della flotta dei treni regionali. Solo il contratto di servizio con Trenitalia prevede in cinque anni un investimento complessivo di 35 milioni di euro. L'assessore regionale alla mobilità, Guglielmo Minervini, ha presentato stamattina nella stazione di Bari l'ultimo treno uscito dalle officine di Trenitalia. Ristrutturazione completa sia all'interno che all'esterno, nuovi impianti di sonorizzazione e di climatizzazione, nuove toilette, nuovi arredi in ecopelle per garantire ai viaggiatori maggiore pulizia e confort. Nel corso del 2010 sono state 45 le vetture del gruppo Fs a beneficiare di questi interventi che continueranno quest'anno per altre 28 carrozze, ha spiegato l’assessore definendo il progetto di rinnovo complessivo come una vera rivoluzione per il trasporto pubblico locale. “Non abbiamo intenzione di fermarci a questo ammodernamento – ha dichiarato –. Per migliorare il sistema dei trasporti in Puglia e dirottare quote crescenti di viaggiatori sul trasporto pubblico locale, abbiamo avviato con Trenitalia uno studio per modellare, a partire dal prossimo giugno, il servizio sulla domanda di mobilità che ruota attorno ai grandi centri urbani. L’obiettivo è quello di individuare, in città a ridosso dei Comuni capoluogo, dei terminal stazioni con spazi attrezzati per favorire l’intermodalità tra auto e treno, migliorando il cadenzamento delle partenze e assicurando a pendolari e viaggiatori un collegamento ogni mezz’ora”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati