Preso a bastonate e ridotto in fin di vita

Lecce. Lo hanno aspettato sotto casa e poi, attorno alle ore 21, aggredito con due bastoni. E’ grave il proprietario di Villa Iris. Ferita anche la moglie

Lo hanno atteso sotto casa e quando è arrivato, accompagnato dalla moglie, lo hanno aggredito con due bastoni lasciandolo in fin di vita e fuggendo via. E’ accaduto in serata, attorno alle ore 21, in via Cutuli, una traversa di via Vecchia Frigole a Lecce. La vittima dell’aggressione, Fabio Margilio, è un imprenditore 46enne di Lecce, proprietario della casa di riposo per anziani “Villa Iris”. Pare che gli aggressori fossero in due, ma dal momento che la strada è buia e poco trafficata nessuno ha visto. Anche la moglie dell’uomo è stata ferita ma in maniera lieve. Entrambi sono stati trasportati al pronto soccorso del “Vito Fazzi” di Lecce. Il malcapitato imprenditore è in gravi condizioni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati