Bit. Il Salento non perde le 'bussole'

Milano. Presentato alla Fiera del turismo l’annuario 2011 delle strutture ricettive della provincia di Lecce

MILANO – Non solo alberghi, residence, villaggi, campeggi, ostelli. L'annuario 2011 delle strutture ricettive e degli operatori della provincia di Lecce diventa bussola turistica. Destinato in particolare ai tour operator, il manuale, che è stato presentato oggi a Milano dalla commissaria dell’Apt, Stefania Mandurino, si pone oggi come strumento anche per i turisti, i destinatari finali del “prodotto Salento”. Il vademecum riassume infatti, in un'unica pubblicazione di 350 pagine, le informazioni relative ai principali servizi presenti sul territorio provinciale, al fine di rendere la vacanza serena e confortevole sotto ogni punto di vista. Con questa pubblicazione – che contiene anche diversi itinerari turistici legati all’arte, alla cultura, all’enogastronomia e al tempo libero – i viaggiatori potranno muoversi più agevolmente, sapendo di poter contare, all’occorrenza, su una rete collaudata di operatori. Tra le sezioni presenti: il sistema provinciale dei trasporti, l’elenco delle associazioni di operatori turistici e di imprenditori agricoli e artigiani, i musei del Salento, le strutture di Legambiente turismo (osservatorio sulla qualità), gli stabilimenti balneari, le agenzie di viaggio. “Il vademecum – ha detto Mandurino – apre le porte all’accoglienza totale”. Nella guida sono infatti confluite diverse sezioni del programma “Città aperte”, tra cui il turismo accessibile e il calendario degli eventi.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati