Pulizie nelle scuole. Coluccia scrive al ministro

Galatina. In una lettera a Maria Stella Gelmini, il primo cittadino ha sollecitato una soluzione al disagio di tanti lavoratori senza stipendio

GALATINA – Dopo Perrone, sindaco di Lecce, anche Giancarlo Coluccia, primo cittadino di Galatina, interviene sul mancato pagamento dell’attività svolta nell’anno 2010 dai lavoratori dei consorzi che svolgono il servizio di pulizie nelle scuole della Provincia di Lecce. Coluccia ha scritto al ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini per sollecitare una soluzione al problema. “Tale situazione – è scritto nella missiva – provoca non solo gravissime ricadute sui lavoratori e loro famiglie, in gravi difficoltà economiche per il mancato stipendio, ma anche conseguenze in ordine alla fruibilità del servizio scolastico di tutti gli Istituti della nostra Provincia. Per quanto sopra, ci rivolgiamo a Lei, Signor Ministro, affinché predisponga un tempestivo intervento perché si provveda al versamento delle somme spettanti alle stazioni appaltanti il servizio di pulizia presso le scuole”. Articolo correlato: Lavoratori delle pulizie. Perrone scrive a Gelmini (15 febbraio 2011)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati