Tentata violenza sessuale. Due anni

Salice Salentino. Un 76enne è stato condannato alla detenzione ed a pagare un risarcimento danni di 10mila euro per aver tentato di violentare una donna

SALICE SALENTINO – Due anni di carcere. E’ la condanna emessa stamattina dal gup del Tribunale di Lecce Annalisa De Benedictis nei confronti di un 76enne di Salice Salentino. L’uomo è accusato di aver cercato di violentare una donna alla quale aveva promesso un posto di lavoro nei campi. I fatti risalgono allo scorso agosto. Una giovane donna del Sud Salento, 36 anni, si sarebbe recata nel podere dell’uomo dove immaginava di trovare altre donne impegnate come lei nel lavoro nei campi. Ma, una volta arrivata sul posto, avrebbe scoperto di essere l’unica convocata all’appuntamento. L’anziano avrebbe a quel punto cercato di violentarla; non avrebbe portato a termine il suo progetto solo perché la 36enne sarebbe riuscita a divincolarsi sfuggendo all’aggressore. Pochi giorni dopo sporse denuncia contro quello che sarebbe potuto diventare il suo carnefice. La pm Maria Cristina Rizzo diede a quel punto il via alle indagini. La donna si era costituita parte civile con l´avvocato Vincenzo Del Prete. Nei suoi confronti il giudice ha disposto un risarcimento danni di 10mila euro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati