Tentata violenza sessuale. Due anni

Salice Salentino. Un 76enne è stato condannato alla detenzione ed a pagare un risarcimento danni di 10mila euro per aver tentato di violentare una donna

SALICE SALENTINO – Due anni di carcere. E’ la condanna emessa stamattina dal gup del Tribunale di Lecce Annalisa De Benedictis nei confronti di un 76enne di Salice Salentino. L’uomo è accusato di aver cercato di violentare una donna alla quale aveva promesso un posto di lavoro nei campi. I fatti risalgono allo scorso agosto. Una giovane donna del Sud Salento, 36 anni, si sarebbe recata nel podere dell’uomo dove immaginava di trovare altre donne impegnate come lei nel lavoro nei campi. Ma, una volta arrivata sul posto, avrebbe scoperto di essere l’unica convocata all’appuntamento. L’anziano avrebbe a quel punto cercato di violentarla; non avrebbe portato a termine il suo progetto solo perché la 36enne sarebbe riuscita a divincolarsi sfuggendo all’aggressore. Pochi giorni dopo sporse denuncia contro quello che sarebbe potuto diventare il suo carnefice. La pm Maria Cristina Rizzo diede a quel punto il via alle indagini. La donna si era costituita parte civile con l´avvocato Vincenzo Del Prete. Nei suoi confronti il giudice ha disposto un risarcimento danni di 10mila euro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!