Un corto circuito e la casa va in fiamme

Squinzano. Poche scintille e poi l'incendio. L'abitazione di un operaio è andata a fuoco. Nessun ferito

SQUINZANO – Dopo l’incendio, si passa alla conta dei danni. Erano le 12.30 circa quando nell’abitazione di un operaio di Squinzano, in via XXV Luglio, poche scintille si sono trasformate in fiamme. Un corto circuito ha infatti coinvolto la bombola a gas riposta nel vano cucina. Pochi attimi e la casa è stata avvolta dal rogo. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Lecce che sono riusciti a domare le fiamme che avevano, però, già intaccato buona parte della mobilia. L’abitazione non è stata tuttavia resa inagibile. Soprattutto, non ci sono stati feriti.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati