Riprese in aula. Ok del Consiglio

Lecce. Approvata all’unanimità l’abrogazione del divieto di compiere riprese video durante le riunioni a Palazzo Carafa

LECCE – Approvata all’unanimità l’abrogazione dell’articolo 4 del Regolamento delle riprese delle sedute consiliari e delle commissioni che impediva la ripresa video su richiesta del consigliere. Paolo Foresio (Pd) ha illustrato l’emendamento abrogativo unificato con uno analogo proposto dal consigliere Wojtek Pankiewicz. L’emendamento ha ricevuto il via libera di tutti i presenti; astensione da parte del gruppo Io Sud, capeggiato da Adriana Poli Bortone, non perché contrario alla proposta ma perché convinto dell’inutilità della regolamentazione. Ma oltre all’approvazione dell’emendamento un ulteriore passo in avanti verso la massima trasparenza dell’attività di Palazzo è stato compiuto: è infatti emersa la possibilità di trasmettere in streaming le dirette delle riunioni di Consiglio e Commissioni. Di questa proposta si discuterà nelle prossime settimane, ha assicurato il presidente del consiglio Eugenio Pisanò. Articolo correlato: Riprese in Consiglio. Discussione rimandata (1 febbraio 2011)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati