A lezione di mare

Lecce. Al via un programma di incontri tra ufficiali della Guardia costiera ed alunni dai dieci ai 18 anni per approfondire la sicurezza in mare

LECCE – L’obiettivo è sensibilizzare i più giovani al corretto uso del mare. A questo servono gli incontri della Guardia costiera con gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori di tutta Italia per lezioni di educazione civica in mare. Il programma prevede, a partire dal mese di febbraio e fino a tutto aprile, una serie di incontri tra ufficiali e sottufficiali della Guardia costiera ed alunni di età compresa fra i dieci ed i 18 anni ai quali, con un programma didattico specifico di approfondimento sulla sicurezza in mare, verranno mostrati filmati su drammatici salvataggi, spiegate regole e normative che vigono in mare e realizzati test finali che permetteranno, alla fine, di apprendere quanto gli studenti italiani conoscono sulla sicurezza e sulla tutela dell’ambiente marino. Gli incontri rientrano nell’ambito della nuova campagna di educazione sulla sicurezza in mare propedeutica all’operazione complessa denominata “Mare Sicuro” che ogni anno vede impegnati sulle coste uomini e unità navali della Guardia costiera a salvaguardia della vita umana in mare.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!