Il Pdl: ‘Piena fiducia a Perrone’

Lecce. In vista delle prossime Amministrative, i capigruppo di centrodestra confermano la fiducia al sindaco

Suona molto di vecchio slogan genitoriale “Questa casa non è un albergo”, solo che non di casa si parla, in questa circostanza, ma di un partito politico, e non sono i genitori a pronunciare il famoso motto bensì gli esponenti, appunto, di quel partito. Nello specifico: il centrodestra di Lecce ribadisce la propria fiducia a Paolo Perrone, sindaco del capoluogo salentino, e comunica il proprio appoggio indiscusso al primo cittadino anche in vista delle prossime amministrative leccesi, ricordando che non è possibile “salire e scendere” dal Pdl in corsa a seconda delle opportunità politiche. Quanto a Perrone, “ha fatto un buon lavoro – dicono i capigruppo di maggioranza – pur tra mille difficoltà in cui è stato costretto ad operare. Alla luce dei risultati raggiunti e dell’attività svolta – aggiungono -, rappresenta l’unica opzione valida e immaginabile per proseguire il percorso di buona amministrazione già intrapreso dal 2007”. Il riferimento ad Adriana Poli Bortone, già sindaca di Lecce (Perrone era il suo vice) era d’obbligo: “E’ e rimane fuori dal Pdl – puntualizzano i consiglieri – e pertanto la sua presa di posizione rispetto a scelte e indicazioni che sono proprie di un grande partito come il Pdl, risulta essere una pretesa priva di qualsiasi logica e coerenza politica, in particolar modo se si rappresenta una forza assolutamente inconsistente nello scenario politico territoriale”. Eccola, infine, la massima di saggezza politica: “Non si può considerare la coalizione di centrodestra e il Pdl in particolare, come un taxi sul quale si può salire o scendere a seconda dei momenti e delle opportunità politiche”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati