Via Duca degli Abruzzi. L’esecuzione dei pini

Lecce. I cittadini hanno denunciato allo Sportello dei diritti della Provincia una grave “azione di violenza contro la natura”

Chi ieri ha percorso via Duca degli Abruzzi a Lecce probabilmente avrà fatto fatica a non notare lo spettacolo che gli si è presentato davanti agli occhi: una distesa di alberi di pino, secolari fusti dal profumo e dal colore inconfondibili. Non ci sarebbe a di nuovo se non fosse che quei pini erano distesi sull’asfalto. Tagliati e lasciati accasciare al suolo. Le segnalazioni allo Sportello dei Diritti della Provincia di Lecce fondato da Giovanni D’Agata, da parte di cittadini leccesi indignati si sono susseguite quasi senza soluzione di continuità per l’intera giornata. Lo stesso D’Agata, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori, ha definito “impossibile” non condannare “un atto d’inciviltà che purtroppo per l’ennesima volta avviene nel silenzio di tanti”. “Lo denunciamo – ha aggiunto – grazie alla coraggiosa attenzione di chi ha ancora senso civico e segnala un’azione di violenza contro la natura, che condanna ad ingiusta ed ingiustificata morte robusti e giovani alberi, così causando un ulteriore depauperamento al non florido patrimonio arboreo del capoluogo”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati