Marchi falsi: ingente sequestro di capi di abbigliamento

Lecce. Denunciati 5 cittadini senegalesi per reati inerenti la detenzione di materiale contraffatto

Con due distinte azioni di Polizia Giudiziaria, le “Volanti” della Questura di Lecce hanno effettuato un importante sequestro di merce con marchio contraffatto. La prima delle due operazioni si è svolta nel pomeriggio di sabato, nella zona di S. Rosa, ove il personale aveva notato un gruppo di cittadini extracomunitari, i quali detenevano alcuni sacchi, poi risultati contenere la merce in narrativa, all’interno di un’ abitazione. Il secondo episodio si è svolto nel pomeriggio di ieri, allorché un cittadino straniero, nella zona di Via Monteroni, alla vista di una pattuglia, ha tentato di darsi alla fuga, rifugiandosi in un’abitazione. Complessivamente, sono stati denunciati in stato di libertà per reati inerenti la detenzione di materiale contraffatto, 5 cittadini senegalesi. Sono inoltre sti sequestrati : 151 magliette, 20 camicie, 190 maglioni, 108 paia di scarpe, 31 giubbini, 32 paia di occhiali, 21 paia di jeans, 3 felpe, 27 borse, 396 Dvd contenenti film e 157 Cd musicali. Tutto il materiale riporta i marchi più alla moda e più conosciuti del momento.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!